Martedì, 06 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Agrigento, arrestato per stalking dopo 10 mesi di latitanza

Agrigento, arrestato per stalking dopo 10 mesi di latitanza

Fermato dai carabinieri Armando Lo Cascio, 66 anni, di Porto Empedocle. È accusato di aver perseguitato una sua vicina di casa. Era stato cercato anche a Malta

AGRIGENTO. I carabinieri del reparto operativo di Agrigento hanno arrestato, dopo quasi 10 mesi di ricerche, il latitante Armando Lo Cascio, 66 anni, di Porto Empedocle (Ag), accusato e condannato per stalking ai danni di una sua vicina di casa. Lo Cascio era stato cercato anche a Malta. E' stato, però, trovato in una intercapedine della sua abitazione.
Lo Cascio, dipendente del Parco archeologico di Agrigento, era stato condannato, nel febbraio del 2011, a 2 anni di reclusione per stalking. Un mese dopo, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, chiesta dal pm Giacomo Forte e firmata dal gip Luca D'Addario, era stato arrestato. L'arresto era dovuto alle nuove persecuzioni ai danni della quarantenne. A luglio, una nuova ordinanza di custodia cautelare sempre per fatti analoghi, ma lui si era reso irreperibile. A metà ottobre, sempre del 2011, il giudice monocratico della sezione penale del tribunale di Agrigento, Alessia Geraci, con proprio decreto, aveva aggravato lo status da irreperibile a latitante.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X