Domenica, 23 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Busta con proiettili per Cirignotta Minacce per indagine su false fatture

Busta con proiettili per Cirignotta Minacce per indagine su false fatture

La lettera, che conteneva anche minacce nei confronti del manager dell'Asp di Palermo, è arrivata negli uffici dell'Azienda sanitaria provinciale in via Cusmano

PALERMO. Una busta con due proiettili è stata recapitata oggi al direttore generale dell'Asp di Palermo, Salvatore Cirignotta. La lettera, che conteneva anche minacce nei confronti del manager, è arrivata negli uffici dell'Azienda sanitaria provinciale in via Cusmano. I collaboratori di Cirignotta hanno subito avvertito la polizia.
Le minacce al manager Cirignotta, sarebbero collegate a un'indagine interna disposta dallo stesso direttore su un giro di false fatture. A quella vicenda che ha innescato anche un'inchiesta della Procura, fa riferimento il contenuto di una lettera trovata nella stessa busta contenente i due proiettili. Lo scandalo era scoppiato a maggio quando Cirignotta aveva scoperto e denunciato pagamenti di importi consistenti per servizi e forniture mai effettuate o di entità inferiore a quella liquidata.
Nei giorni scorsi l'indagine della magistratura è arrivata a una svolta con l'iscrizione di 17 persone nel registro degli indagati. Alcuni dirigenti dell'Asp sono stati inoltre sospesi e sottoposti a procedimento disciplinare e 21 ditte sono state cancellate dall'albo dei fornitori. "Quest'opera di pulizia - ha detto Cirignotta - ha incontrato ostacoli e si è scontrata con un muro di omertà. Non voglio assumere posizioni vittimistiche ma non va neppure sottovalutata la carica intimidatoria e il significato di queste minacce. Non ho visto reazioni di sostegno. E quando qualcuno si espone senza suscitare il consenso necessario scatta una tecnica già conosciuta: isolare e colpire".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X