Giovedì, 20 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, attentati nei cantieri per il pizzo

Catania, attentati nei cantieri per il pizzo

Sgominata dalla polizia una banda di presunti estortori, dopo oltre un anno di indagini: cinque arresti. Per convincere commercianti e imprenditori edili a pagare la tangente distruggevano i mezzi

CALTAGIRONE. Escavatori fatti saltare in aria e altri mezzi dati a fuoco: erano i metodi che, secondo l'accusa, una banda di presunti estortori applicava a Caltagirone per convincere commercianti e imprenditori edili impegnati in lavori pubblici a pagare la 'tangente'. Il gruppo, dopo indagini e accertamenti durati più di un anno, è stato sgominato dalla polizia che ha arrestato cinque persone per associazione per delinquere e tentativi di estorsione. Il blitz è stato condotto da agenti del locale commissariato e della squadra mobile della Questura di Catania. Gli attentati avevano creato tensioni nella città calatina non solo tra le vittime ma nell'intero sistema produttivo ed economico locale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X