Mercoledì, 29 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cinema

Home Cultura Cinema Boom di film e serie tv, la Sicilia amata dai registi: Marsala set per Garrone
LE PRODUZIONI

Boom di film e serie tv, la Sicilia amata dai registi: Marsala set per Garrone

film, serie tv, Sicilia, Cinema
Le riprese di "Io Capitano" al porto di Marsala

Ciak si gira in Sicilia. Tra serie tv e film, l'Isola negli ultimi mesi è un set quotidiano, un luogo molto amato dai registi.

Tra le città più gettonate c'è Marsala, dove in questi giorni si gira “Io Capitano”, di Matteo Garrone. Dopo “Makari” e “Indiana Jones”, dunque, il comune trapanese ospita ancora le cineprese e lo farà fino al prossimo 25 maggio nell'area portuale, unico comune italiano coinvolto in questa produzione.

Il film del regista romano è un'occasione promuovere il territorio marsalese che sta vivendo un momento d'oro anche grazie al protocollo d'intesa sottoscritto lo scorso anno tra il Comune e la Filming to West Sicily. “Le positive ricadute sul territorio sono evidenti, trattandosi di produzioni di alto profilo e con un regista di fama internazionale - affermano il sindaco Massimo Grillo e l'assessore Oreste Alagna -. Così come concordato, stiamo infatti agevolando quanto di competenza del Comune per la realizzazione delle riprese cinematografiche che, in questo caso, affrontano un tema attualissimo e che ci riguarda da vicino”.

“Io Capitano” racconta di due giovani ragazzi che dal Senegal decidono di raggiungere l’Europa a bordo di un peschereccio. Un’odissea contemporanea attraverso le insidie del deserto, i pericoli del mare e le ambiguità dell’essere umano, dove i sogni e le speranze dei protagonisti si trasformano in una lotta per la sopravvivenza, calpestando il loro diritto a viaggiare come fanno tutti i coetanei occidentali.

La Sicilia e le serie tv

Oltre agli ultimi film girati nel Trapanese, la Sicilia è diventata terra di serie tv. Ne ha parlato recentemente anche il magazine americano Variety, che ha elencato tutte le produzioni che hanno l'Isola come protagonista o come scenario. A cominciare dalla saga dei Florio: "I leoni di Sicilia", il romanzo best seller di Stefania Auci edito da Casa Editrice Nord che racconta la storia della mitica famiglia dei Florio, diventerà infatti una serie televisiva. A firmarla sarà Disney+, dopo il debutto con la sua prima produzione originale italiana, "Le Fate ignoranti", si appresta ad una nuova avventura con la direzione di Paolo Genovese. Le riprese dovrebbero iniziare a luglio.

Ma non è tutto. È ambientata a Palermo "The Bad Guy", nuova produzione originale di Amazon Prime Video, con Luigi Lo Cascio e che racconta la storia di Nino Scotellaro, pubblico ministero siciliano che dopo aver dedicato tutta la sua vita alla lotta contro la mafia, improvvisamente viene accusato di farne parte. Dopo la condanna, diventa un "bad guy" mettendo in atto la sua vendetta.

Sicilia protagonista anche grazie alla seconda stagione della serie di Ficarra e Picone, "Incastrati", targata Netflix e grazie anche a "Solo per passione: Letizia Battaglia", con  Isabella Ragonese che interpreta la grande fotografa recentemente scomparsa (in onda su Rai1 domenica 22 e lunedì 23 maggio).

C'è poi la nuova stagione di "The White Lotus": per il secondo capitolo della serie antologica sono stati scelti un resort di lusso a Taormina e attori italiani come Sabrina Impacciatore, Beatrice Grannò, Simona Tabasco e Paolo Camilli che aggiungeranno il loro nome al cast internazionale.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X