Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Calciomercato

Home Sport Calciomercato Calciomercato, tormentone Icardi. Gabigol tra Juventus e Inter
SERIE A

Calciomercato, tormentone Icardi. Gabigol tra Juventus e Inter

ROMA. Sarà la settimana decisiva, in un senso o nell'altro, per Paul POGBA e Mauro ICARDI. Se per il primo sembra ormai solo questione di tempo la sua partenza alla volta dell'Old Trafford, per il trasferimento dell'argentino dall'Inter al Napoli balla ancora parecchio, soldi in primis, anche se De Laurentiis si è portato sopra i 60 milioni di offerta. Il problema è convincere la dirigenza nerazzurra che metterebbe in cascina una ricchissima plusvalenza e ammortizzerebbe l'acquisto di CANDREVA (è atteso domani a Milano per le visite), ma poi dovrebbe mettersi alla ricerca di un nuovo n.9. Con GABRIEL JESUS ormai lontano (c'è il City), per l'altro brasiliano GABIGOL c'è da battere la concorrenza della Juventus (che potrebbe girarlo al Sassuolo o tenerlo se dovesse andare via MANDZUKIC) che sembra abbia già offerto 20 milioni, ma in ogni caso il 19enne campioncino verdeoro non è una prima punta. Non dovesse concretizzarsi l'affare, il Napoli potrebbe fare un tentativo per Alvaro MORATA (difficilissimo) o, più realisticamente, per Carlos BACCA. In attesa di completare il dopo-Higuain (intanto è arrivato MILIK), Giuntoli non perde di vista anche altre zone di campo, a cominciare dal portiere (c'è sempre SPORTIELLO in ballo), dal terzino (DE SCIGLIO) e dal centrocampista (ZIELINSKI, ROG, HERRERA).

Dovessero arrivare i milioni richiesti (andrebbero bene anche i 60 che i media britannici dicono che l'Arsenal sarebbe pronto a offrire), l'Inter piomberebbe pesantemente sul mercato, cercando di accontentare Mancini e prendendo uno tra JOAO MARIO, LUCAS LEIVA o LASSANA DIARRA in mediana, magari GABBIADINI oltre a CANDREVA e un centravanti di scorta (DZEKO o magari DIEGO COSTA, adesso che Mourinho ha comprato anche LUKAKU?). Radiomercato vocifera anche di un sondaggio nerazzurro per OSCAR. La Juve, una volta sistemata la questione POGBA dovrà invece cercare il sostituto (WITSEL, MATUIDI, MATIC) e snellire un pò la rosa: su HERNANES ci sarebbe il BENFICA, su ISLA il Cagliari, su Pereyra qualche club di Bundesliga. Settimana decisiva anche in casa Fiorentina che saprà se potrà contare ancora su TELLO. A Corvino piacciono anche il franco-senegalese  Abdou DIALLO, difensore classe '96 del Monaco e Karim REKIK, centrale olandese di origine tunisine del Marsiglia, ma entrambi costano cari. In cerca di difensori è anche la Lazio (si complica la pista Rodrigo CAIO, le alternative sono BARBA, ACERBI o RANOCCHIA) ma, soprattutto, la Roma che ha il preliminare Champions fra due settimane. L'infortunio a Mario RUI obbliga Sabatini a correre urgentemente ai ripari con una soluzione sicura: dal sogno SAKHO del Liverpool (ma l'agente smentisce «Zero chance»), alle possibilità più concrete che portano il nome di LAZAAR (Palermo), DODÒ (Inter), MASINA (Bologna), MASUAKU (Olympiakos), D'AMBROSIO (Inter), fino a CRISCITO (Zenit). Poi ci si concentrerà sul secondo difensore e qui i nomi che circolano sono quelli di FAZIO (Tottenham), OGBONNA (West Ham) e magari sul sogno BRUNO PERES, ma solo se la Roma supererà i preliminari.

DIAMANTI può firmare per il Pescara, il Bologna insiste per DZEMAILI (BARRETO l'alterativa), SCHWEINSTEIGER, scaricato da  Mourinho, potrebbe finire all'Inter o al Milan, mentre il Cagliari sta per chiudere con BORRIELLO e SORIANO (Sampdoria) è a un passo dal Villareal. Nessuna nuova in casa Milan: le vicende societarie sono un vincolo pesante per il mercato e le entrate ipotizzate (ZAZA, PAVOLETTI) possono finanziarsi solo grazie ad una cessione eccellente. Se non sarà BACCA, il 'sacrificato' potrebbe essere DE SCIGLIO sul quale vanno registrati i sondaggi di Napoli, Liverpool e Roma. Cairo vuole togliere MAKSIMOVIC dal mercato (o forse è solo una mossa per alzarne il prezzo) e ha offerto al serbo il rinnovo. Sul regista invece non si registrano novità: se tramonta VALDIFIORI, il Toro cercherà in Brasile le alternative che ad oggi sono WALACE del GREMIO e BRUNO HENRIQUE del Corinthians, ma non è da scartare l'idea VIVIANI.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X