Domenica, 29 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Palermo vuole sfatare il tabù Andria, Filippi conferma la difesa a 3
SERIE C

Il Palermo vuole sfatare il tabù Andria, Filippi conferma la difesa a 3

di

Il Palermo si prepara a sfidare la Fidelis Andria nella gara in programma domani (7 novembre) alle 14.30 allo Stadio "Degli Ulivi", valida per la tredicesima giornata di serie C. La comitiva rosanero ha svolto l'allenamento in terra pugliese e, secondo le ultime indicazioni, il tecnico Giacomo Filippi dovrebbe riproporre lo schieramento 3-4-2-1,  salvo cambiamenti tattici dell'ultima ora.

Difesa a 3, ballottaggio Silipo-Dall'Oglio

In difesa i tre che giocheranno davanti a Pelagotti dovrebbero essere Buttaro, Lancini e Perrotta (al rientro da squalifica). Marconi è tornato a disposizione del gruppo dopo aver smaltito l'infurtunio e potrebbe subentrare nel corso del match. Doda, nazionale albanese Under 21, è stato convocato per legare contro Andorra e Slovenia. Squalificato in campionato per l'espulsione rimediata conro l'Avellino salterà la gara contro la Fidelis e il turno casalingo del 14 novembre contro il Potenza. A centrocampo il faro è capitan De Rose con al suo fianco Luperini (Odjer potrebbe essere scelto in extremis). Gli esterni saranno Almici e Valente. I trequartisti che agiranno alle spalle della punta avanzata Brunori dovrebbero essere Silipo (ballottaggio per una maglia con Dall'Oglio, l'ex Roma sembra favorito) con Fella.

Filippi teme la Fidelis: "Squadra ostica"

In conferenza pre-match il tecnico rosanero presenta l'avversario. "La Fidelis Andria è una squadra ostica, faremo di tutto per portare a casa la vittoria. Giocheremo in un campo difficile, dobbiamo superare esami come questa gara a pieni voti se vogliamo raggiungere importanti obiettivi. La squadra - ha detto Filippi - mi sembra più matura e concreta, abbiamo vissuto esperienze negative, come Monterosi, e non dobbiamo ripeterle. Abbiamo certezze in difesa, sia a quattro che a cinque e questo si vede in campo. Lo staff lavora bene, siamo consapevoli che ci manca poco per compiere il salto di qualità", ha aggiunto. "Marconi sta bene, si è allenato con il resto della squadra, è a disposizione”.

 

 

Il tecnico dei pugliesi: "Occhio al Palermo"

Il Palermo è una squadra forte, lo è sotto molti aspetti, con un grande blasone. La Fidelis Andria può giocarsela contro qualsiasi avversario, soprattutto se stiamo bene fisicamente", ha detto Ciro Ginestra alla vigilia della gara contro i rosanero. "Mercoledì abbiamo dimostrato che possiamo far bene, abbiamo eliminato il Foggia dalla Coppa Italia di C. Il Palermo ha ottimi giocatori, di qualità come Silipo, Fella, ma anche Floriano e Brunori. Conterà molto l'approccio alla gara, ogni domenica per noi è l’ultima spiaggia, abbiamo bisogno di fare risultato positivo, abbiamo bisogno di fare riavvicinare i nostri tifosi. Giochiamo in casa e dobbiamo fare bene. Dobbiamo giocare per vincere, giocare per salvarci", ha concluso il tecnico.

I 23 convocati

Ecco i 23 convocati rosanero per la gara contro la Fidelis Andria: 1 Pelagotti, 3 Giron, 5 Marong, 6 Crivello, 7 Floriano, 9 Brunori, 10 Silipo, 11 Dall'Oglio, 12 Massolo, 15 Marconi, 17 Luperini, 19 Odjer, 20 De Rose, 23 Fella, 25 Buttaro, 27 Soleri, 29 Almici, 30 Valente, 31 Corona, 33 Perrotta, 36 Mauthe, 54 Peretti,  79 Lancini.

I precedenti tra le due squadre

Palermo e Fidelis Andria tornano a sfidarsi venti anni dopo l'ultimo precedente che al "Barbera" (era il 29 aprile del 2001) si chiuse in parità sul 2-2. Sono sette i precedenti allo stadio degli 'Ulivi' di Andria: tre successi per i pugliesi e 4 pareggi, nessuna vittoria per i rosanero.

Le probabili formazioni

Fidelis Andria (3-5-2): Dini; Benvenga, Alcibiade, Venturini; Zampano, Casoli, Bolognese, Di Noia, Carullo; Bubas, Tulli/Di Piazza.

Allenatore: Ginestra

Palermo (3-4-2-1): Pelagotti; Buttaro, Lancini, Perrotta; Almici, De Rose, Odjer (Luperini), Valente; Silipo (Dall'Oglio), Fella; Brunori.

Allenatore: Filippi

Arbitro: Mattia Caldera di Como

Gli assistenti sono Marco Carrelli di Campobasso e Fabio Catani di Fermo, il quarto uomo Sergio Palmieri di Conegliano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X