Domenica, 24 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Dzeko e il Var salvano l'Inter, con l'Atalanta finisce 2-2
SERIE A

Dzeko e il Var salvano l'Inter, con l'Atalanta finisce 2-2

di
Nerazzurri avanti con Lautaro, poi Malinoskyi pareggia e propizia il raddoppio dei bergamaschi firmato da Toloi. Dzeko ha acciuffato il pareggio. Poi Dimarco ha fallito il rigore del possibile 3-2, quindi Piccoli al 42' ha segnato ma il Var ha annullato la rete
atalanta, inter, Edin Dzeko, Federico Dimarco, Sicilia, Calcio
Il rigore fallito da Federico Dimarco

Partitissima con molti colpi di scena, incertissima, a San Siro, e giusto pareggio tra Inter e Atalanta. L’Inter, dopo un buon inizio, si è fatta superare da un avversario cresciuto in maniera esponenziale: a dirla chiara, nel primo tempo i campioni hanno sofferto. Nella ripresa, con le sostituzioni, hanno fatto meglio. La partita, dopo il gol iniziale di Lautaro, sembrava nelle mani dell’Inter, ma gradualmente l’Atalanta ha preso campo, mettendo alle corde i campioni. Il formidabile Malinovskyi è diventato protagonista, pareggiando da lontano con un gran sinistro. Lo stesso giocatore ucraino ha propiziato il raddoppio atalantino: un suo bolide è stato respinto da Handanovic e Toloi ha ribaltato il risultato. In pratica nel primo tempo l’Atalanta ha attaccato e l'Inter ha cercato il contropiede con pochi risultati. I bergamaschi non hanno mollato neppure nella ripresa e un palo del solito Malinovskyi lo ha confermato. I cambi hanno però cambiato la partita e Dzeko ha acciuffato il pareggio. Poi Dimarco ha sparato sulla traversa il rigore della possibile vittoria dell’Inter. Quindi Piccoli al 42' ha segnato (male Handanovic) e gol annullato dal VAR. Insomma, un finale rovente.
L'Atalanta ha quindi fermato i campioni d’Italia confermando le proprie ambizioni dopo una partenza di campionato problematica. L'Inter, dopo la bella rimonta sulla Fiorentina, ha accusato questa mezza battuta a vuoto contro un avversario ben organizzato e a tratti spavaldo. Ma poteva vincere, e anche perdere. Simone Inzaghi aveva inizialmente affidato la corsia di destra a Darmian e mandato in campo per il resto la formazione che aveva vinto a Firenze. Gasperini aveva reinserito Palomino in difesa, Freuler a centrocampo e aveva recuperato Pessina che era incerto alla vigilia. Bel colpo d’occhio a San Siro: i giorni delle partite a porte chiuse sono sembrate un lontano incubo. Partenza-lampo dell’Inter. Dopo che Dzeko, di destro, ha ciccato la palla del vantaggio, al 5' su palla da destra di Barella, Lautaro al volo di destro ha fatto secco Musso all’incrocio. Blanda la reazione dell’Atalanta che poi ha cominciato a crescere, proponendosi in avanti: Malnovskyi ha tirato rasoterra con palla deviata di poco. Fra i più attivi Zappacosta sulla destra. Un contropiede di Dzeko è stato stroncato da Palomino. Su assist di Zapata, De Roon ha tirato fuori rasoterra di pochissimo.
La squadra di Gasp ha assediato l’Inter. E al 30' da fuori area un sinistro di Malinovskyi ha gelato Handanovic: gran gol anche questo. Ci ha provato poi Calhanoglu da lontano: deviato. De Vrij ha avuto un’occasione di testa, tocco su Musso. Al 39' il solito Malinovskyi ha sparato da lontano, Handanovic ha respinto e Toloi, solo sulla destra, ha insaccato di sinistro. L’Atalanta ha chiuso il primo tempo meritatamente in avanti. Al'inizio della ripresa, ancora Atalanta pericolosa con Malinovskyi e Palomino, che hanno sfiorato il terzo gol. Velleitario un tiro di Calhanoglu. Al 6' Malinovsky su punizione dal vertice dell’area, il solito Malinovskyi ha timbrato il palo basso alla sinistra di Handanovic. Dopo i cambi, l’Inter si è fatta più pericolosa. Musso ha deviato in acrobazia una palla su colpo di testa di Vecino. Il portiere ha fatto una gran parata su tiro di Lautaro. Al 26' il pareggio di Dzeko su tiro basso di Dimarco deviato da Musso. Al 38' un chiaro mani di Demiral che è saltato su Dzeko, ha determinato il rigore che Dimarco ha però tirato sulla traversa. Poco dopo il gol di Piccoli con tiro non trattenuto da Handanovic. Ricorso al VAR e rete annullata perchè la palla era uscita fuori. Di Dzeko l’ultima occasione nel recupero (testa fuori).

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X