Venerdì, 27 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Milan e Roma calano il poker, Cagliari e Salernitana travolte
SERIE A

Milan e Roma calano il poker, Cagliari e Salernitana travolte

Sono bastati 45 minuti al Milan per superare il Cagliari e conquistare la seconda vittoria in Serie A, dopo quella all’esordio con la Sampdoria. Al riposo, infatti, gli uomini di Stefano Pioli erano già in vantaggio per 4-1 (poi risultato finale) grazie ai gol di Tonali, Rafael Leao e a una doppietta di Giroud, il secondo su calcio di rigore.

Per il centrocampista ex Brescia e l’attaccante francese si tratta dei primi gol ufficiali con la maglia rossonera. I sardi, che avevano già mostrato evidenti lacune nel 2-2 casalingo con lo Spezia, sono rimasti in partita fino al momentaneo pareggio di Deiola, durato pochissimo, per poi soccombere di fronte alle folate degli attaccanti avversari.

Il Milan, pur senza due pilastri come Ibrahimovic e Kessie, dimostra così di poter ambire alle prime posizioni di questo campionato in attesa del primo scontro diretto, quello con la Lazio, in calendario dopo la sosta per le nazionali. Il Cagliari, invece, aspetta novità dal mercato dopo la partenza di Simeone e i 6 gol subiti in appena due giornate di Serie A.

La Roma domina l’Arechi e batte la Salernitana per 4-0 dopo un primo tempo bloccato a reti inviolate. Josè Mourinho si gode le due reti di capitan Pellegrini, il sigillo del capocannoniere Veretout (3 gol in due partite) e la prima gioia italiana di Tammy Abraham. La prima occasione dopo pochi istanti è una opzione dalla distanza: ci prova Vina ma Belec è attento e si ripete al 37' sul tiro dal vertice dell’area di Abraham.

La Salernitana di fatto lascia dieci uomini disposti a protezione della sua area di rigore col solo Bonazzoli a fare a sportellate contro la difesa avversaria. Il primo tempo si chiude con un dato eloquente: la Roma ha collezionato 314 passaggi riusciti nei primi 45' contro i 27 della Salernitana. Nella ripresa Carles Perez (schierato al posto dello squalificato Zaniolo) tenta subito la frustrata dalla distanza ma la palla si spegne sul fondo.

Ma al 48' la Roma passa in vantaggio: Vina crossa, Pellegrini aggancia in area e da posizione defilata col mancino buca Belec. La Salernitana subisce il contraccolpo e la Roma raddoppia dopo pochi minuti con un’azione sull'asse Abraham-Mkhitaryan per favorire il solito Veretout che in area mette a referto il terzo gol del suo campionato. Al 56' Castori si gioca la carta Simy. Ma non basta.

Al 63' la Roma ha un’altra occasione con il solito Veretout che calcia col destro da buona posizione: ma stavolta c'è la risposta di Belec. Tris rinviato al 69' e la firma, la prima, è di Tammy Abraham: Carles Perez si muove sulla fascia e serve l’ex Chelsea che col destro dal limite trova il palo-gol. Ma non è finita: Veretout dal fondo libera al tiro Pellegrini che guarda l’incrocio dei pali e lo trova col destro dal limite per il definitivo 4-0: Mourinho si regala il punteggio pieno prima della sosta.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X