Giovedì, 05 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Euro 2020, la Svezia batte la Slovacchia grazie al rigore di Forsberg
SAN PIETROBURGO

Euro 2020, la Svezia batte la Slovacchia grazie al rigore di Forsberg

Vittoria sofferta e primo posto momentaneo nel girone E per la Svezia che piega per 1-0, grazie ad un rigore trasformato da Forsberg, la Slovacchia nella seconda giornata della fase a gironi di Euro2020. Il ct svedese Andersson, manda il panchina il recuperato Kukusevski (guarito dal covid), preferendo non cambiare nulla rispetto all’undici iniziale della partita pareggiata 0-0 con la Spagna: Forsberg e Larsson larghi a centrocampo, la coppia Isak-Berg in avanti.

Dall’altra parte Tarkovic cambia due pedine, inserendo Hrosovsky e Koscelnik in mezzo al campo; in avanti il solo Duda con alle sue spalle l’ex Napoli Marek Hamsik. In una 'Gazprom Arenà di San Pietroburgo con 17 mila spettatori sugli spalti la gara inizia a ritmi lenti. Al 5' il primo squillo è della Slovacchia: corner di Hamsik, Kucka stacca di testa ma la sua conclusione termina alta. La risposta svedese arriva al 13' col colpo di testa di Lustig che non inquadra la porta.

Le due formazioni non riescono a creare palle gol concrete. Al minuto 27 è Berg a provarci: Augustinsson vince il duello sulla corsia di sinistra con Koscelnik e crossa a centro area, doppio tentativo di Berg con la difesa slovacca che però riesce a sventare il pericolo. A ridosso del termine della prima frazione si riaffaccia in avanti la Slovacchia con un tiro piazzato dalla lunga distanza di Hamsik che termina abbondantemente sopra la traversa.

Nella ripresa ottimo avvio della Svezia, ma è la Slovacchia a rendersi pericolosa con una conclusione di Duda che non trova la porta. L'occasione più ghiotta arriva dopo un’ora di gioco ed è di marca svedese: cross di Larsson dalla destra, Augustinsson stacca di testa sul secondo palo, ma Dubravka è attento e manda in angolo. Al 67' azione in fotocopia: traversone di Lustig e colpo di testa di Isak che termina di poco alto.

Quattro minuti più tardi ancora bella iniziativa della squadra del ct Andersson con Isak, ma ancora una volta Dubravka dice di no. Al 75' episodio chiave del match con l’inserimento di Quaison, Dubravka lo stende: calcio di rigore per la Svezia. Dal dischetto va Forsberg che non sbaglia e realizza il suo decimo gol in Nazionale. Nei minuti finali altra occasione per gli svedesi ma Isak si incarta finendo per esser recuperato dagli avversari. Finisce così, Svezia-Slovacchia 1-0. Nella prossima giornata Svezia-Polonia e Slovacchia-Spagna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X