Domenica, 26 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Inter, le mani sullo scudetto: battuto anche il Sassuolo, Conte a +11 sul Milan
SERIE A

Inter, le mani sullo scudetto: battuto anche il Sassuolo, Conte a +11 sul Milan

L’Inter suona la decima e la spunta anche contro il Sassuolo. La squadra di Conte non conosce altro risultato che non sia la vittoria: il recupero della ventottesima giornata a San Siro viene deciso dal primo gol di testa in stagione di Lukaku, il ventunesimo complessivo, e dal mancino di Lautaro Martinez. Inutile la rete di Traorè per il 2-1 finale. Ora la distanza sul Milan è di 11 punti mentre la Juventus rimane a -12 con il successo in contemporanea sul Napoli.

Con numerosi indisponibili di lusso da entrambe le parti, è il Sassuolo a fare la partita nella prima frazione con il 67% di possesso palla. Il primo squillo però è in casa nerazzurra con il colpo di testa di Hakimi al 6', fuori di poco. Ben più precisa, anzi perfetta, l'incornata di Romelu Lukaku allo scoccare del 10': splendido cross di Young dalla sinistra e girata imparabile del belga a trafiggere Consigli. Sul punteggio di 1-0, la squadra di Conte si chiude sempre di più lasciando l’iniziativa agli ospiti.

La difesa a tre presidiata da Skriniar-De Vrij e Darmian però lascia pochissimi spazi. Per una buona mezz'ora Raspadori e compagni non riescono a entrare in area per concludere. Solo al 41' Boga si incunea e viene fermato da un intervento provvidenziale dello stesso Milan Skriniar. Nella ripresa il canovaccio della partita non cambia. Al 55' si mette in luce Obiang con un inserimento e un destro in diagonale, ben controllato da Handanovic. È sempre il Sassuolo a fare la gara, ma è ancora l’Inter a bucare la rete.

Grazie a un contropiede letale i padroni di casa raddoppiano: il preciso mancino in diagonale di Lautaro Martinez al 67' vale il 2-0. Gli emiliani protestano per una trattenuta precedente su Raspadori in area, ma Irrati non cede e conferma il gol nerazzurro. Nel finale gli ospiti cercano e trovano con merito il sigillo del 2-1, grazie a una prodezza di Traorè: destro imprendibile del classe 2000 che va a finire sotto l’incrocio. Con più sofferenza del previsto, l'Inter vince e allunga sul Milan.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X