Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Derby della Mole, la Juventus agguanta il Torino: 2-2 e zona Champions a rischio per Pirlo
SERIE A

Derby della Mole, la Juventus agguanta il Torino: 2-2 e zona Champions a rischio per Pirlo

La Juventus agguanta nel finale il pareggio contro il Torino, nel derby della Mole. In vantaggio con Chiesa si fa recuperare e rimontare con una doppietta di Sanabria. Ci pensa nel finale Ronaldo a siglare il 2-2.

"Ho visto orgoglio a intermittenza ma continuiamo a complicarci le partite da soli. La seconda rete di Sanabria è nata da un errore tecnico che stiamo facendo troppo spesso. Dobbiamo migliorare, non si può stare deconcentrati neanche per un secondo". Questa l’analisi del tecnico della Juventus Andrea Pirlo dopo il pareggio per 2-2 nel derby contro il Torino. Una rete di Cristiano Ronaldo nel finale permette ai bianconeri di evitare la seconda sconfitta consecutiva in campionato.

"La reazione c'è stata, abbiamo creato diverse occasioni da gol - ha detto ai microfoni di Dazn - Il gioco sugli esterni? Quando si gioca contro squadre che si chiudono basse, la profondità è difficile da attaccare. Siamo costretti ad andare sulle fasce e cercare l’ampiezza". E sulle tante disattenzioni: "Non possiamo permettercele anche se è normale avere un calo di lucidità per quei giocatori reduci dagli impegni in nazionale. Ma dobbiamo crescere sotto questo aspetto".

In vista del recupero contro il Napoli, Pirlo traccia la strada da seguire: "Abbiamo bisogno di vincere le partite, quelle danno serenità - ribadisce Pirlo -. Dobbiamo lavorare sulle posizioni, servono più soluzioni e giocate tra le linee. Stiamo giocando molto in orizzontale e rischiamo di diventare prevedibili. Testa bassa e lavorare".

"Non ho fatto granchè dal punto di vista motivazionale, l’impatto c'è stato sotto il profilo tecnico e tattico. La squadra crede nel percorso e questi sono i risultati". Queste le parole del tecnico del Torino, Davide Nicola. "Ci credevamo tantissimo e abbiamo impostato la partita nel modo giusto lasciando agli avversari il gioco sulle fasce - ha detto il tecnico ai microfoni di Dazn - La scelta di Verdi a centrocampo? Dettata dalla possibilità di poter operare sia da trequartista che da ala pura in occasione delle ripartenze".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X