Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio L'Atalanta non sbaglia: battuto lo Spezia 3-1
SERIE A

L'Atalanta non sbaglia: battuto lo Spezia 3-1

atalanta, SERIE A, Sicilia, Calcio
Atalanta-Spezia 3-1

Pasalic apre e chiude, Muriel fa il suo da titolare. L’Atalanta si fa bastare l’uno-due in 2' in avvio di ripresa, corretto dal tris finale al cospetto di uno Spezia con l’ex Piccoli a segno, e da 2 punti nelle ultime cinque partite ma comunque in grado di nascondere a lungo la palla alla Dea.

Nel primo tempo, due chances vere a una per i bergamaschi, con Ilicic (18') a sprecare sulla testa di Erlic l’intercetto di Pasalic sul rinvio corto di piede di Zoet, e Freuler (43') a sprecare l’invito dello sloveno nel tentativo di 'battezzarè l'angolino. Ma quella sprecata dallo Spezia, con Ricci, tre giri di lancetta oltre la mezzora ha del clamoroso: inserimento e taglio perfetti sull'imbucata di Verde dall’out destro, diagonale salvato da Sportiello in tuffo. Per il resto, deviazioni e spizzate da palle inattive o su azioni a ritmi lenti, vedi l’ascensore di Pasalic (2') sulla punizione da sinistra di Muriel, le seconde palle di assistman (8') e tiratore dell’occasionissima (11') bianconera stoppate in angolo da Gosens e il botta e risposta intorno al quarto d’ora: il portiere ligure smanaccia il cross di Gosens innescando una mischia con rimpallo che da Muriel porta al tiro di Freuler, mentre dal corner di Ricci l’incornata di Maggiore non conosce miglior sorte.

Il secondo tempo comincia subito male per l’undici di Italiano. All’8 Ilicic scambia con Maehle, va verso il fondo e la sistema per il rimorchio di Pasalic, rigore in movimento che finisce nell’angolino a piatto aperto. Poi, al 10', la sponda di Gosens sul traversone da destra del danese consente a Muriel di girarsi sul destro raddoppiando sotto il sette. L’unica noia è il fastidio alla coscia di Djimsiti che esce per Romero, mentre Marchizza (13') di mancino alza la mira davanti al muro locale al culmine del batti e ribatti su punizione di Ricci dalla trequarti. Freuler proietta l’autore del bis in corridoio ricavandone la telefonata di cortesia a Zoet (21'). Lo Spezia non c'è più o quasi. Al 25' l’Atalanta fallisce il tris, con Pasalic sullo scavino di Muriel ma senza inquadrare lo specchio.

Poi però, al secondo tentativo, ce la fa chiudendo di sinistro a pelo d’erba lo scambio con Zapata, entrato per il connazionale Muriel: è 3-0. L’ultimo dei subentranti, l’ex Piccoli in prestito da Zingonia, mette in porta davanti all’area piccola approfittando dell’assist volante di Estevez sull'incursione sul fondo di Farias da sinistra (37'). Zapata scappa a tutti ma si fa ipnotizzare dalle manone dell’ultimo ostacolo (41'), ma in precedenza c'era stato il salvataggio di Toloi su Piccoli sull'assist di Gyasi. Al quarto di recupero Ruggeri centra per Maehle, la cui 'svettatà è respinta da Zoet. ANSA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X