Sabato, 17 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Carolina Morace: "La nostra società è omofoba e razzista, in troppi si nascondono"
DONNE NEL CALCIO

Carolina Morace: "La nostra società è omofoba e razzista, in troppi si nascondono"

Carolina Morace, Sicilia, Calcio
Carolina Morace

"La nostra è una società omofoba e razzista, secondo me il nostro mondo è omofobo, ci sono ancora troppe persone che si devono nascondere. Questo ci porta indietro rispetto agli altri paesi, siamo un popolo troppo abituato a giudicare se una donna è grassa o no". Così a Radio Anch’io Sport, il tecnico della Lazio femminile, Carolina Morace secondo cui il Covid ha causato un "danno enorme non solo al calcio femminile ma a tutto il calcio in generale. Pensiamo a quello dilettantistico, il danno è enorme. Oggi tutti vanno a giocare a tennis o a padel. È un allarme per il mondo del calcio".

Quando una donna in panchina in Serie A? "Vedremo una donna in panchina in Serie A - spiega la Morace - quando chi sceglierà lo farà con più attenzione. Per noi donne ci vuole un background incredibile".

Infine Carolina Morace parla della sua avventura nella Lazio femminile: "Siamo in corsa per la promozione è tutto ancora aperto. L’aver investito su di me significa investire su un progetto e la dice lunga su quanto il presidente Lotito ci tenga al calcio femminile. Non l’estemporaneità di un anno ma un progetto di diversi anni".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X