Venerdì, 05 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Champions, pareggio con brivido per la Lazio contro il Bruges e accesso agli ottavi
2-2

Champions, pareggio con brivido per la Lazio contro il Bruges e accesso agli ottavi

champions league, lazio, Sicilia, Calcio
Lazio-Bruges

La Lazio pareggia 2-2 col Bruges all’Olimpico nell’ultima giornata della fase a gironi di Champions League e si classifica agli ottavi di finale. I gol nel primo tempo, al 12' di Correa, al 15' di Vormer, al 27' di Immobile su rigore; nel secondo al 31' di Vanaken.

La squadra di Inzaghi passa da seconda del girone F, alle spalle del Borussia Dortmund che vince in rimonta a San Pietroburgo. Nonostante sia la formazione belga quella chiamata a spingere maggiormente alla ricerca del successo (unico risultato utile per passare il turno), sono i biancocelesti a prendere subito in mano le redini del gioco. Al 12' Correa già sblocca il risultato e mette subito in discesa la gara, ma appena tre minuti più tardi Vormer ristabilisce l’equilibrio sull'1-1.

La Lazio non si scompone e al 26' trova l’episodio per tornare avanti: Immobile viene steso in area da Mata, il rigore è netto e l’attaccante biancoceleste lo realizza firmando il 2-1. Tutto da rifare per il Brugge, che prima dell’intervallo resta anche in inferiorità numerica per l’espulsione di Sobol, ingenuo nel rimediare il secondo giallo giusto qualche minuto dopo esser stato graziato inspiegabilmente.

Nella ripresa la squadra di Inzaghi fallisce un paio di volte il colpo del ko, in particolare con Immobile che spreca davanti a Mignolet, così la formazione belga prova a crederci e al 76' pareggia nuovamente con Vanaken. Sale un pò di paura tra le fila biancocelesti, il Brugge ci prova in tutti i modi e nel recupero va ad un passo dal colpaccio colpendo una clamorosa traversa con De Ketelaere.

"Abbiamo fatto qualcosa di straordinario, dopo vent'anni siamo agli ottavi di finale. La qualificazione è meritata sul campo, senza aver mai perso: domani capiremo il cammino che abbiamo fatto. Per me è come aver vinto un trofeo, essere tra le 16 d’Europa è motivo di orgoglio". Lo ha dichiarato il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, dopo il pareggio con il Bruges che vale la qualificazione agli ottavi di Champions League.

"Stasera abbiamo fatto una grande gara - ha detto l’allenatore a Sky Sport - anche se non siamo riusciti a fare il terzo gol. In Champions però ci sta soffrire, anche se analizzeremo il finale. Per 60 minuti ho visto una grande squadra. L’unico dispiacere è non aver potuto festeggiare con i tifosi, immagino cosa sarebbe stato lo stadio Olimpico. Ora dobbiamo mettere tutto quello che abbiamo in campionato, già sabato con l’Hellas Verona. Troviamo le energie e la forza ma intanto godiamoci quanto fatto: non è stato un cammino facile", ha concluso il tecnico biancoceleste.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X