Mercoledì, 21 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Liverpool batte 4-0 il Barcellona e vola in finale per il secondo anno consecutivo
CHAMPIONS

Il Liverpool batte 4-0 il Barcellona e vola in finale per il secondo anno consecutivo

"E' veramente, veramente, veramente speciale questa notte per me. Io ne ho vissute altre, ma questa volta è tutto diverso. Se me lo avessero chiesto alla vigilia, avrei detto che c'erano poche possibilità di passare; lo avevo detto anche ai ragazzi, avevo anche detto che proprio loro però potevamo farcela". Sono le parole di Juergen Klopp, allenatore del Liverpool, dopo la straordinaria vittoria per 4-0 sul Barcellona, che è valsa la qualificazione per la finale di Champions, parlando a Sky Sport.

Una rimonta che in molti, tra gli addetti ai lavori, non potevano mai immaginare anche perchè il Liverpool doveva fare i conti con le defezioni di Salah e Firmino.

"E' strano, speciale - ha aggiunto il tecnico tedesco -. Dopo la partita i giocatori non riuscivano quasi a sorridere, così come il pubblico, c'era incredulità: abbiamo vinto contro il Barcellona, ma avremmo dovuto farlo senza Salah e senza Firmino. Farlo così è una vittoria di altissimo livello".

Il Liverpool ribalta quindi lo 0-3 dell’andata e si qualifica per la finale che si disputerà nello stadio Wanda Metropolitano di Madrid sabato primo giugno. E’ stata un’impresa con pochi precedenti, quella dei 'Reds' che è maturata fin dai primi minuti di gioco, quando il belga Origi ha portato in vantaggio i suoi dopo soli 7'.

I primi 15' del Liverpool sono stati impressionanti, per dinamismo e qualità, mentre la squadra di Ernesto Valverde è rimasta a guardare: sullo sfondo sono riaffiorati i fantasmi di un anno fa quando - dopo il 4-1 dell’andata - i blaugrana vennero schiaffeggiati dalla Roma all’Olimpico (3-0). Messi ha fallito una ghiotta occasione nel primo tempo, poi più nulla.

Nella ripresa il Liverpool ha ricominciato a spingere in maniera dirompente e già al 9' ha fatto centro con il nuovo entrato Wijnaldum, che ha insaccato con la complicità di Marc André Ter Stegen. Ancora 2' ed è arrivato il 3-0 dei 'Reds' grazie ancora a Wijnaldum che, di testa, ha calato il tris nella porta dell’immobile estremo difensore tedesco.

Il 3-0 ha mandato al tappeto i catalani che non sono stati più in grado di impensierire l’ex romanista Alisson e anzi hanno subito il gol che li ha eliminati. Ancora una volta è stato l’attaccante belga Origi, servito da Alevander-Arnold, a fare centro, facendo esplodere uno stadio che non ha mai smesso di credere a un’impresa che in molti consideravano proibitiva.

Invece, si è materializzata una débacle storica per i blaugrana che, ancora una volta, vedono sfumare il 'triplete'. Il Liverpool, invece, per il secondo anno consecutivo conquista la finale.

"E' un risultato terribile per noi e i nostri tifosi. E’ brutto perdere così, ma non posso non fare le congratulazioni al Liverpool. Abbiamo cercato la nostra solita profondità, ma non siamo riusciti a ribattere. Il quarto gol ha chiuso i conti", ha detto Ernesto Valverde, in conferenza stampa.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X