Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LEGGENDE VIVENTI

Calcio, si amplia la "Hall of Fame" della Figc: entrano Totti, Zanetti e Allegri

Si amplia con altri 11 ingressi eccellenti la "Hall of Fame del calcio italiano", istituita nel 2011 dalla Figc e dalla Fondazione Museo del Calcio per celebrare giocatori, allenatori, arbitri e dirigenti capaci di lasciare un segno indelebile nella storia del nostro calcio. L'ottava edizione vede due novità di rilievo: un premio al fair play dedicato all'ex calciatore della Nazionale Davide Astori e un riconoscimento speciale assegnato a Gianni Brera.

Questi i nomi degli 11 premiati, che vanno ad arricchire una rosa di 88 stelle in cui compaiono anche grandi campioni del passato ormai scomparsi: Francesco Totti (giocatore italiano), Javier Zanetti (giocatore straniero), Massimiliano Allegri (allenatore), Antonio Matarrese (dirigente italiano), Nicola Rizzoli (arbitro italiano), Giancarlo Antognoni (veterano italiano), Milena Bertolini (calciatrice italiana), Amedeo Amadei e Gipo Viani (Premi alla memoria), Igor Trocchia (Premio Astori), Gianni Brera (Premio speciale). Una nuova 'infornata' di talenti con tre storiche bandiere di Roma, Inter e Fiorentina e patrimonio di tutto il calcio italiano come Totti, Zanetti e Antognoni, l'attuale designatore della Can A Nicola Rizzoli, l'ex presidente federale Matarrese e la ct della Nazionale femminile Milena Bertolini, premiata insieme al tecnico italiano più vincente degli ultimi anni, Massimiliano Allegri.

Ai premi alla memoria per Amadei e Viani, si aggiunge quello ad una leggenda del giornalismo sportivo come Gianni Brera, tra i primi grandi narratori della passione calcistica italiana. Meno noto al grande pubblico Igor Trocchia, l'allenatore delle Giovanili del Pontisola che si aggiudica il premio Astori per aver ritirato la sua squadra lo scorso maggio da un torneo a seguito delle offese razziste ricevute da un suo giocatore: un gesto dall'alta valenza simbolica, che gli è valso anche l'Ordine al Merito della Repubblica Italiana. La cerimonia di premiazione si terra' il prossimo maggio a Firenze e, come da tradizione, i vincitori saranno chiamati a consegnare un cimelio simbolico della loro carriera che andrà ad arricchire il Museo del Calcio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X