Domenica, 29 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Riecco Hernandez: "Darò tutto fino alla fine"

Riecco Hernandez: "Darò tutto fino alla fine"

L'attaccante è tornato in campo col Bologna dopo il lungo infortunio e spera di avere un'altra chance col Catania: "È una gara molto importante e io vorrei esserci e dare il mio contributo. Non ho ancora i 90 minuti sulle gambe, ma potrei giocare nell'ultima parte di gara"
Sicilia, Calcio

PALERMO. Domenica scorsa è tornato in campo entrando nella ripresa dopo lo stop di sei mesi. Un momento importante, salutato dagli applausi dei 30 mila del «Barbera» e che cancella l'amarezza per il brutto periodo trascorso ai margini in quella che doveva essere la stagione del riscatto e della consacrazione.  «Sono carico e voglio dare tutto per il Palermo in queste ultime sei partite - afferma l'attaccante uruguaiano in conferenza stampa - I primi mesi dopo l´infortunio sono stati molto duri, ho anche avuto un pò di depressione. Ora mi sento più forte di prima e più prima punta, visto che ho acquistato 4 chili di massa muscolare». Il prossimo appuntamento, ovvero il derby a Catania, è di quelli che valgono una stagione, mai come in questa occasione: «È una gara molto importante e io vorrei esserci e dare il mio contributo. Non ho ancora i 90 minuti sulle gambe, ma potrei giocare nell'ultima parte di gara, come contro il Bologna. Sarà il mister a valutare e decidere se e come impiegarmi, io sto recuperando bene». Hernandez è stato al centro dell'attenzione anche per la sua vita privata e a tal proposito ha anche ricevuto il pubblico rimprovero del presidente Maurizio Zamparini. «Quando si parla della mia vita privata ovviamente provo molto fastidio. Mi si può dire che sono scarso ma riprendere cose successe in passato non è corretto». Hernandez al momento pensa più al Palermo che alla sua nazionale e alla Confederations Cup. «Diciamo che per me sarebbe più importante iniziare il ritiro con il Palermo, anche perchè è da tre anni che partecipo a competizioni con la mia Nazionale e salto buona parte del precampionato». Sul suo futuro Hernandez ha ben pochi dubbi «Posso dirvi che resterò ancora a Palermo e vorrei puntualizzare che ho solo un procuratore: Pablo Betancourt». Hernandez elogia Giuseppe Sannino: «Se non fosse stato esonerato alla terza giornata di campionato penso che le cose sarebbero andate diversamente per il Palermo, probabilmente la colpa è anche nostra. Ma ora abbiamo capito cosa vuole da noi il mister e in campo si vede. I tifosi?  La gente è stata fantastica con noi, nonostante la situazione di classifica lo stadio contro il Bologna era pieno».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X