Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Sannino sulla graticola: Zamparini pensa all'esonero

Sannino sulla graticola: Zamparini pensa all'esonero

La prova contro il Cagliari potrebbe costare cara al tecnico del Palermo. Il presidente vedrà la partita prima di prendere una decisione, ma si va verso l'addio dell'allenatore. Reja avrebbe già rifiutato l'incarico. Gli altri nomi sono Ballardini e Gasperini. Ma spunta anche Delio Rossi
Sicilia, Calcio

PALERMO. «Sannino non rischia, neanche se dovesse perdere le prossime due partite». Questa, la dichiarazione del presidente del Palermo, Maurizio Zamparini alla vigilia della gara contro il Cagliari. Ancora una volta, però, queste potrebbero essere le ultime parole famose del presidente.
Il Palermo contro il Cagliari ha pareggiato 1-1, ma la prova di potrebbe costare la panchina a Sannino. Si saprà qualcosa in più nella giornata di oggi. Zamparini, infatti, dopo averl osservata nella notte, prenderà una decisione definitiva. Ma a caldo, al fischio finale, il presidente si è lasciato scappare di essere molto preoccupato di una possibile retrocessione dei rosanero. E al termine della gara, alla domanda su un possibile esonero del suo tecnico, ha risposto così: «Preferisco ubriacarmi, che rispondere a questa domanda».
Insomma, il matrimonio tra Zamparini e il tecnico potrebbe già essere arrivato al capolinea. Si fanno già alcuni nomi di possibili successori. Reja avrebbe già rifiutato l’incarico. Gli altri candidati sono al momento Ballardini (per lui sarebbe un ritorno) e Gasperini. Ed è spuntata anche l'affascinante ipotesi, soprattutto per i tifosi, di un ritorno di Delio Rossi sulla panchina rosanero. 

La prima vittoria sfumata nel finale ha lasciato l'amaro in bocca alla squadra e al tecnico. Ma Sannino a fine partita, pur dispiaciuto per i fischi del Barbera, era soddisfatto per i passi in avanti visti in campo. "Sotto l'aspetto dell'organizzazione il Palermo ha fatto la sua partita. Gli episodi contano ma si va avanti. Non dobbiamo cercare un alibi per un risultato che non siamo stati capaci di portare a casa. Abbiamo fatto un punto, potevano essere tre, ma bisogna essere sempre concentrati".   
L'esonero con Zamparini è in agguato, ma Sannino sembra tranquillo. "E' da sette anni che sono sereno, sono felice per come i ragazzi hanno interpretato la gara - ha ribadito - Di quel che si dice intorno mi importa poco. Credo che questa sia una telenovela che va avanti da quando Zamparini è nel calcio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X