Giovedì, 17 Ottobre 2019
NAZIONALE

Papera di Buffon, il capitano azzurro:
"Può capitare, ma ci ha tolto un peso"

TORINO. "Il mio errore? Paradossalmente ha liberato la squadra da un peso, dopo quell'episodio abbiamo visto un'altra Italia".

Non cerca scuse il capitano azzurro, Gianluigi Buffon, per la papera che ha dato il vantaggio alla Spagna, ma riconosce la scossa emotiva scaturita dal clamoroso sbaglio: "Errori come questi capitano - prosegue il portiere della Nazionale - anche se sarebbe meglio azzerarli: in ogni caso c'è molto tempo per riprendere la marcia, abbiamo imparato una lezione senza farci troppo male".

"Anche il "numero 1 della storia può sbagliare", dice De Rossi. La papera di Buffon entrerà anche quella nella storia, ma Ventura guarda al futuro: "Se vogliamo -commenta il ct azzurro - possiamo essere protagonisti, possiamo dare fastidio a tutti, mettendo a posto alcune cose".

C'è il rammarico: "l'espulsione di Costa e Ramos (già ammoniti e che hanno rischiato il secondo giallo, ndr), poteva cambiare la partita". A tenere banco anche la stizza di Pellè che, sostituto, non ha stretto la mano al ct.

Ventura minimizza: "Pellè era arrabbiato, non credo per sostituzione ma per la partita fatta da noi fino a quel momento". Un gesto che non è piaciuto a De Rossi: "E' contrario allo spirito di questa squadra, fondata sui principi di correttezza. Glielo dirà Ventura - dice il veterano azzurro - glielo diremo noi. Detto questo, Pellè è un bravo ragazzo, e una volta puo' succedere".

Ventura spiega poi come ha cercato di correggere la rotta: "Se non avessi dovuto sostituire Montolivo per l'infortunio l'avrei fatto anche prima il cambio di Immobile: nel momento in cui abbiamo dato pressione qualcosa abbiamo rischiato ma non abbiamo concesso un tiro in porta".

Su Balotelli: "Ha detto non mi convocare - riassume Ventura - , tre anni fa non l'avrebbe detto ma rimane una frase e non è con una frase che si conquista la nazionale ma con il lavoro. Ma non c'è preclusione nei confronti di nessuno e abbiamo bisogno di tutti".

Lopetegui si accontenta del pareggio: "Davanti a questo pubblico abbiamo fatto bella figura, l'Italia è forte e se i suoi giocatori possono fare male. Abbiamo sofferto le ammonizioni a centrocampo ma sono soddisfatto., ci abbiamo messo personalità e ambizione. Quando l'Italia è passata a tre attaccanti abbiamo fatto fatica a contenerla".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X