Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Anche l'ex rosanero Pastore piange per Parigi: "Ho perso due amici al Bataclan"
LA SUA FAMIGLIA IN ITALIA

Anche l'ex rosanero Pastore piange per Parigi: "Ho perso due amici al Bataclan"

attentati parigi, bataclan, terrorismo, Javier Pastore, Sicilia, Archivio
Javier Pastore

PARIGI. Gli attacchi terroristici che hanno sconvolto Parigi hanno toccato nel vivo Javier Pastore. In una intervista all'emittente Tele 8 di Cordoba, il 26enne attaccante argentino del Psg ha rivalato di aver perso due amici nella mattanza compiuta dal commando jihadista nel teatro Bataclan: «I miei amici erano nel teatro al momento dell'attacco. Avevano un ristorante a 300 metri da casa mia e quel giorno erano andati a vedere il concerto della rock band (gli Eagles of Death Metal, ndr)».

«Sono molto triste per quello che è successo in Francia, un dramma non solo per i francesi ma per tutti - ha sottolineato l'ex palermitano - La mia famiglia, mia moglie e mia figlia non sono a Parigi, per fortuna sono in Italia, ma devo tornare indietro perchè lavoro lì. La situazione è brutta, sarà un po' scioccante ritornare a vivere in questa città. Spero si possa trovare una soluzione e vivere in pace».  Pastore non disputerà questa sera l'amichevole tra l'Albiceleste di Tata Martino e la Colombia a causa di un problema muscolare alla coscia destra che lo ha costretto a dare forfait.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X