Giovedì, 23 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Ambiente, in Sicilia bloccati 39 appalti Strade e ferrovie: stop in 7 province
REGIONE

Ambiente, in Sicilia bloccati 39 appalti
Strade e ferrovie: stop in 7 province

di
Cantieri bloccati dopo che Roma ha ritirato i fondi non spesi in tempo

PALERMO. Si fermano i lavori per mettere in sicurezza gli alvei dei fiumi e anche le strade e le ferrovie che passano nelle zone a rischio idrogeologico. L’assessorato regionale all’Ambiente ha annullato 39 decreti per altrettanti appalti in sette province dell’Isola. E con lo stop ai cantieri si perde anche la possibilità di impiegare forestali e precari dell’Ente sviluppo agricolo, per cui adesso dovranno essere trovate altre risorse. È il primo effetto concreto della perdita dei fondi Pac, le somme non spese (europee ma anche nazionali) che lo Stato si è ripreso a dicembre con la legge di Stabilità.

La provincia più penalizzata è quella di Agrigento, che al momento perde poco meno di un milione. La sola città di Agrigento è costretta a rinunciare a 127 mila euro che avrebbero permesso di mettere in sicurezza l’alveo del fiume Naro e del «fiume Akragas-San Leone dalla confluenza con il fiume San Benedetto fino alla foce». Tutti gli appalti erano stati banditi dal Geneio Civile.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale

CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X