Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Regione, per dodici dipendenti del Ciem sono in arrivo le lettere di licenziamento
SOCIETA' PARTECIPATE

Regione, per dodici dipendenti del Ciem sono in arrivo le lettere di licenziamento

di
In liquidazione dal 2009, avrebbe dovuto promuovere la crescita dell’imprenditorialità. La protesta degli impiegati: siamo gli unici a perdere il lavoro

PALERMO. Nella buca delle lettere hanno trovato le lettere di licenziamento: sono dodici dipendenti del Ciem, ente partecipato della Regione, in liquidazione dal 2009, che avrebbe dovuto occuparsi di promuovere la crescita dell’imprenditorialità.

Finisce, e nel peggiore dei modi, il limbo in cui si erano trovati: pagati per due anni senza lavorare in un ente fantasma, dove sono finiti i soldi, non c’è più una sede dopo lo sfratto e non si svolge alcuna attività. Sospesi da dicembre, e senza stipendio da allora, nelle scorse settimane avevano provato a evitare il licenziamento, da mesi nell’aria, mettendosi in aspettativa. Procedura inevitabile, aveva spiegato allora il liquidatore, Baldassare Quartararo, che non esclude l’ipotesi del successivo licenziamento. Che ora è arrivato.

I lavoratori però non ci stanno, in una accorata lettera aperta parlano di una politica che «partorisce come unico riusltato in termini di riorganizzazione del settore partecipate il nostro licenziamento». «Poco importa - scrivono ancora - se tutti gli altri dipendenti delle società partecipate, compresi diversi nostri colleghi sono stati ricollocati e trasferiti».

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X