Venerdì, 03 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Finanziaria regionale, entro il 2017 tremila forestali in pensione: risparmio da 12 milioni e mezzo
IL PIANO

Finanziaria regionale, entro il 2017 tremila forestali in pensione: risparmio da 12 milioni e mezzo

di
Al piano dei 3.000 pensionamenti entro il 2017 si aggiungono altri tagli: dall’indennità di rischio e quelle per le turnazioni

PALERMO. Poco più di 3 mila pensionamenti entro il 2017. Con un risparmio per le casse regionali di 12 milioni e mezzo in tre anni. È la cura dimagrante che la Finanziaria prevede per il settore forestale. A cui si aggiungono altri tagli e pensionamenti anticipati per Esa e Consorzi di bonifica. I lavoratori che nell’arco dei tre anni potrebbero andare in pensione, in base ai requisiti previsti dalla legge Fornero, sono circa mille e 600.

La norma in Finanziaria prevede che quelli a tempo determinato smettano di lavorare a 63 anni (e con 20 anni di contributi), portando a poco più di tremila i fuoriusciti con il blocco, contemporanemente, delle sostituzioni di chi andrà in pensione. Fra lavoratori a tempo indeterminato e i vari contingenti (cosiddetti centocinquantunisti, centonunisti e settantottisti, in base alle giornate lavorate) l’esercito di forestali passerebbe da 24.500 a poco più di 21 mila. Dati che ancora devono essere verificati con l’Inps, relativamente alla posizione individuale di ciascuno da cui dipende il numero di anni di contribuzione. A chi andrà anticipatamente in pensione andrebbe corrisposta un’indennità.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola

Per accedere al giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X