Giovedì, 21 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Beni confiscati, Fava: sia più veloce l'assegnazione ai bisognosi
L'INTERVENTO

Beni confiscati, Fava: sia più veloce l'assegnazione ai bisognosi

di
Il deputato di Sel: “Riconsegnare i beni confiscati alla società civile è un percorso ancora troppo lento. Occorre cambiare volto all’Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati, dandole un imprinting più imprenditoriale e meno da custode giudiziario"

PALERMO. “Riconsegnare i beni confiscati alla società civile è un percorso ancora troppo lento. Occorre cambiare volto all’Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati, dandole un imprinting più imprenditoriale e meno da custode giudiziario. A dirigerla, inoltre, non deve per forza essere un prefetto della Repubblica”. A dirlo è Claudio Fava, onorevole di Sel e vicepresidente della Commissione parlamentare Antimafia, intervenuto stamattina in diretta a Ditelo a Rgs.

Sulla possibilità di assegnare gli alloggi confiscati alle famiglie senza casa, impegno che è stato confermato in questi giorni anche dal prefetto dell’Agenzia dei beni sequestrati Umberto Postiglione, che ha parlato di più mille immobili disponibili, Fava presenta però i limiti che segnano l’operato dell’Agenzia: “Lenta rispetto alla velocità con cui le mafie hanno saputo cambiare settore di investimento: non più immobili o terreni, ma quote finanziarie e aziende”.

Tra le proposte di riforma, fatte e avanzate dalla Commissione e firmate dalle due Camere, anche la richiesta al Governo di prevedere una direzione dell’Agenzia che non sia solo affidata a un prefetto della Repubblica: “Che ha più capacità nella custodia giudiziaria e meno competenze manageriali per gestire questo immenso patrimonio” conclude Fava.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X