Venerdì, 28 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Caltanissetta, in crescita furti e danneggiamenti

Caltanissetta, in crescita furti e danneggiamenti

Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Il 161mo anniversario della fondazione della Polizia di Stato verrà celebrato in maniera decisamente soft. Seguendo le direttive romane anche la questura nissena si è adeguata limitando al massimo un programma che prevede unicamente la deposizione di una corona (alle 9) al monumento che ricorda i caduti della polizia alla quale parteciperanno anche prefetto e sindaco poi (alle 10, sala Loj) il saluto del questore Filippo Nicastro e la consegna di attestati e riconoscimenti a diciassette poliziotti. La festa, quest'anno, avrebbe dovuto tenersi in piazza Garibaldi. Ieri, però, il questore ha voluto incontrare i giornalisti per tracciare il bilancio di un anno di attività parlando diffusamente anche dei furti in appartamento che hanno subito una imnpennata verso l'alto di oltre il cinquanta per cento.

«Non è una nota dolente - ha rilevato il questore - perchè in moltissimi casi abbiamo accertato che i ladri hanno portato via generi alimentari, frigoriferi, persino il tostapane e oggetti utili ad arredare le case. I furti, in gran parte, sono il frutto della disperazione di gente che non ce la fa da arrivare alla fine del mese». Ridimensionato il momento celebrativo, non si è affievolita l'attivita di prevenzione e repressione della polizia con risultati a dir poco lusinghieri. Li ha sottolineati il questore: «È aumentato - ha detto - il numero delle persone arrestate nella flagranza di reato e di quelle denunciate a piede libero, ma un dato significativo arriva dal cosiddetto stalking reato di grande impatto mediatico. Da parte delle vittime c'è un notevole avvicinamento all'attività questorile. Ma altrettanto significativi mi sembrano i risultati dell'attività antidroga che ha portato al sequestro di oltre otto chili di hascisc e di quasi sette di marijuana. Dalle nostre parti l'eroina è sconosciuta. I sequestri portano a ritenere che c'è unaumento esponenziale nell'uso degli stupefacenti e di chi spaccia. Spesso le due figure, consumatore e spacciatore, si sovrappongono».

Nell'ultimo anno hanno subito un incremento i danneggiamenti seguiti da incendi (da 135 a 158), i furti di ciclomotori e e le truffe telematiche. Tre le rapine in banca, tutte nel capoluogo, ma in questo caso la risposta della polizia è stata tempestiva con l'arresto degli autori. Calano, anche, scipppi, borseggi, estorsioni, reati a sfondo sessuale. «C'è più sicurezza insieme» sarà lo slogan del 161mo anniversario dela fondazione della polizia. «Prendo spunto da questo spot - ha concluso il questore - perchè ritengo fondamentale la collaborazione dei cittadini. Quando c'è i risultati non mancano e facilita anche il nostro compito. Il vicino di casa che non vede e non sente non è un buon vicino di casa e non rende un servizio. Bisogna superare questa indifferenza».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X