Venerdì, 28 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Schianto con la moto a Caltanissetta: è grave

Schianto con la moto a Caltanissetta: è grave

Incidente a Santo Spirito.Il ventenne Lorenzo Pennino avrebbe perso il controllo dello scooter finendo contro un’auto

CALTANISSETTA. È in condizioni disperate un giovane centauro nisseno vittima di un grave incidente della strada in via di Santo Spirito. Il ragazzo in serata è stato trasferito in eliambulanza in un ospedale di Palermo dopo che una serie di accertamenti diagnostici effettuati dai sanitari del Sant'Elia avevano evidenziato un diffuso politrauma. IL ferito è un ventenne, Lorenzo Pennino, disoccupato, primogenito di un artigiano titolare di una officina nella parte alta della città. IL sinistro ieri pomeriggio in un tratto rettilineo dell'arteria scenario qualche anno fa, a qualche centinaio di metri,di un altro incidente dagli esiti ben più pesanti. Il ragazzo, domiciliato in piazza Gessolungo, a bordo di uno scooterone di colore nero proveniente da Santa Barbara stava percorrendo via Santo Spirito diretto verso il centro città. L'impatto si è verificato poco oltre il «curvone», un tratto fra i più insidiosi, quando la motocicletta è andata a scontrarsi frontalmente con una Opel Corsa (conducente G.C. 28 anni) proveniente dal senso opposto. L'urto è stato tremendo. La moto come impazzita e senza più controllo è andata a fermarsi ad una ventina di metri dal punto d'impatto scaraventando sull'asfalto il suo giovanissimo conducente le cui condizioni sono apparse subito critiche ai primi soccorritori del 118 impossibilitati ad inviare l'elicottero impegnato a soccorrere una persona a Nicosia vittima di un incidente agricolo. Gli esami diagnostici disposti dai sanitari del pronto soccorso oltre a varie fratture, hanno fatto emergere gravissime lesioni all'aorta e al rene da consigliare
l'immediato trasferimento all'Ismett di Palermo dove è stato sottoposto ad intervento di cardiochirurgia. Un quadro clinico preoccupante. In ospedale, appena appresa la notizia, sono arrivati genitori, (la madre ha accusato un leggero malore) parenti e tantissimi amici del giovane disoccupato che ha manifestato sin da piccolo la sua sviscerata passione per le due ruote. Via Santo Spirito è stata chiusa al transito autoveicolare per consentire alla pattuglia infortunistica della polizia municipale (l'ispettore Michele Valenti, gli assistenti Michele Maira e Maurizio Curatolo) di eseguire i rilievi; a coordinare il lavoro dei vigili urbani il comandante Salvo Coppolino. Tutta da verificare la dinamica del grave incidente che ha fatto immediatamente il giro della città. Un contributo potrebbe arrivare da qualche che avrebbe assistito dal terrificante impatto che ha ridotto in fin di vita il ventenne di Santa Barbara. L'arteria è stata riaperta in serata dopo la rimozione dei mezzi incidentati trasferiti, su disposizione dell'autorità giudiziaria, in un deposito del capoluogo. Quattro anni fa, in un altro incidente stradale (scontro frontale fra una grossa moto e una utilitaria) aveva perso la vita un giovane appuntato dei carabinieri. Quello di di Santo Spirito non è stato l'unico incidente della giornata. A qualche minuto di distanza si è verificato il secondo stavolta in piazza ex Mercato Grazia che ha provocato il ferimento di un trentunenne, G.G. soccorso pure dal 118. L'uomo ha riportato contusioni giudicate guaribili in una decina di giorni. In questo caso per i rilievi è intervenuta la polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X