Martedì, 25 Giugno 2019

Rifiuti, i comuni non pagano: chiude la discarica di Lentini

Il commissario dell’Ato Ingala: «Fatto il possibile per evitare il peggio»
Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Da oggi chiusi i cancelli della discarica di Lentini dove conferiscono gli automezzi del capoluogo e di alcuni comuni e scatta l’ennesima emergenza rifiuti. E questa volta si presenta accompagnata dal caldo primaverile che contribuirà a rendere più pesante il clima della mancata raccolta. Il commissario liquidatore Elisa Ingala, ieri mattina, ha tentato in tutti i modi di scongiurare la chiusura della discarica privata, della Sicula Trasporti con sede a Lentini, prevista per la mattina di oggi. Gli autocompattatori di Caltambiente e dei comuni che conferiscono a Lentini sono stati fermati e per questo non effettueranno il tragitto fino alla discarica allo scopo di evitare ulteriori costi di trasporto. Il gestore dell’impianto ha chiesto il saldo del debito di un milione e 200 mila euro che si sono accumulati in pochissimi mesi per il conferimento dei rifiuti di undici comuni. La mancanza di una discarica nelle immediate vicinanze e il conferimento e trasporto dei rifiuti in siti molto distanti determina dei costi elevatissimi. Quello del conferimento rimane uno dei maggiori problemi dell’Ato essendo che rappresenta la più corposa voce di spesa che si ribalta sui comuni. La comunicazione ai sindaci da parte dell’Ato interessati al pagamento degli oneri di sversamento della spazzatura, era stata data da Elisa Ingala in occasione dell’incontro convocato dal prefetto, Carmine Valente, lo scorso 10 aprile. In quella occasione il commissario liquidatore Elisa Ingala, aveva ampiamente spiegato ai sindaci soci la necessità di versare delle somme utili a coprire, almeno una parte dell’importo, considerata la difficile situazione che la società d’ambito sta attualmente vivendo. L’introduzione della Tares ha ulteriormente aggravato la condizione finanziaria dell'Ato, perché a fronte di futuri proventi che andranno direttamente nelle casse dei comuni, la società avrà sempre minori risorse a disposizione e sempre meno utili nella prospettiva di giungere alla chiusura della società Ato prevista per il mese di settembre. Il commissario liquidatore ha comunque attivato una unità di crisi allo scopo di mettere in campo delle iniziative utili allo scopo di scongiurare la chiusura dei cancelli della discarica di Lentini prevista per oggi anche se i margini per convincere i titolari delle discarica ad autorizzare l’ingresso degli automezzi sono molto esigui.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X