Sabato, 23 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Lotta agli abusivi, blitz in via Amari: baracca rimossa dai vigili

Lotta agli abusivi, blitz in via Amari: baracca rimossa dai vigili

Il titolare di un chiosco ha dovuto subito togliere sedie e tavolini perché non erano autorizzati
Sicilia, Archivio

CALTANISETTA. L'amministrazione comunale comincia a mandare segnali ben precisi agli abusivi nel settore della vendita ambulante. Ieri il primo di questi con la rimozione di una baracca e di una roulotte in via Amari. Ma non è finita quì. Un chiosco adibito a panineria ha dovuto togliere sedie e tavolini collocati accanto alla struttura perché non autorizzati.
È stato un blitz in piena regola quello scattato ieri mattina in via Amari dove sono arrivati vigili urbani, operai di Caltambiente e un carro attrezzi per una operazione preparata in ogni dettaglio. Si è provveduto allo smantellamento della struttura metallica di una baracca per la vendita di frutta e verdura abbandonata da più di un anno e alla rimozione di una roulotte ferma da almeno tre anni. La baracca, come è risultato dal monitoraggio di polizia municipale e ufficio tecnico, sarebbe stata montata anni fa senza autorizzazione. Il tutto sotto il controllo delle pattuglie del Nucleo Annona e lo sguardo di curiosi. Non si sono registrati disordini o proteste. I vigili urbani hanno invitato il titolare di un vicino chiosco per la vendita di panini a togliere sedie e tavolini collocati su area pubblica e, pare, senza autorizzazione. Via Amari, uno spezzone di strada fra via Borremans e via Fasci Siciliani, da ieri è più libera e a guadagnarci sarà senz'altro il transito pedonale. «È solo l'inizio della tolleranza zero per quanto riguarda l'abusivismo» ha dichiarato il comandante della polizia municipale Salvo Coppolino che ha pianificato l'intervento di ieri, forse il primo di una lunga serie stante al numero delle irregolarità emerse dai controlli a tappeto compiuti a marzo. "Gli ambulanti - ha aggiunto Coppolino - sono tali finché girano per le vie cittadine. Non possono occupare stabilmente porzioni di suolo pubblico in dispregio delle norme che regolano la vendita in forma ambulante. Tutte cose che avevo spiegato chiaramente agli interessati nel corso di un incontro. Quella di ieri - ha sottolineato il dirigente della polizia municipale - è solo la prima tappa. Lo sgombero di ieri mattina mi auguro possa servire da monito agli altri ambulanti della città che alimentano la piaga dell'abusivismo. Continueremo su questa strada e non saranno più consentite irregolarità. La tanto annunciata tolleranza zero sta cominciando ad avere pratica applicazione. I controlli saranno giornalieri e spazieranno in ogni angolo della città, dal centro alla periferia. Ieri in via Amari - ha concluso Coppolino - tutto si è svolto nella normalità e senza clamori grazie anche alla collaborazione dei proprietari delle strutture smantellate o rimosse. L'amministrazione non intende più sopportare una simile situazione".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X