Martedì, 06 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Lavoro solidale contro la crisi

Lavoro solidale contro la crisi

Gli uffici comunali stanno per compilare la graduatoria degli aventi diritto al posto
Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Adesso per contrastare la disoccupazione, oltre agli strumenti messi in cantiere, come quelli che riguardano gli stanziamenti per i lavoratori del Reddito minimo di inserimento e l’esperimento del lavoro solidale, la cui graduatoria è in fase di ultimazione da parte degli uffici, si fa anche strada l’ipotesi di ripristinare i vecchi cantieri di lavoro.
Per il lavoro solidale l’amministrazione comunale ha Stanziato novantamila euro destinate al pagamento delle prestazioni lavorative da parte dei cittadini in stato di bisogno che hanno chiesto di accedere all’esperimento del lavoro solidale: cioè prestazioni lavorative invece di contributi in favore dei bisognosi iscritti negli elenchi del comune che fino ad oggi, saltuariamente, hanno ricevuto dei sussidi. Oltre quattrocento famiglie hanno chiesto di aderire all’iniziativa del Comune. Le somme stanziate, che erano in precedenza destinate all’affidamento, del servizio di segretariato sociale, serviranno per l’acquisto all’Inps di nove mila vaucher. Un modo diverso di affrontare il problema del disagio economico che ha colpito numerose famiglie. Gli uffici della Solidarietà Sociale stanno ultimando la graduatoria. L’iniziativa, che sarà a livello sperimentale, per una durata di sei mesi, prevede l’erogazione di un sussidio economico dietro svolgimento di una prestazione lavorativa, con le tutele minime previdenziali in favore di cittadini residenti. Si tratta di piccolo lavori che riguardano, la manutenzione del verde pubblico, degli edifici di competenza comunale, la guardiania delle ville, piccolo interventi di natura edilizia ed attività all’interno degli uffici comunali. Prestazioni di lavoro occasionali non riconducibili a tipologie contrattuali. Gli uffici comunali stanno ultimando il caricamento dei dati di tutti coloro che hanno richiesto di partecipare al bando. Successivamente si procederà alle verifiche ed a formare una relativa graduatoria sulla base di alcuni criteri che prevedono come prima cosa la composizione del nucleo familiare di convivenza. Il valore nominale dei vaucher è di 7,50 euro netti. In via collaterale viaggia a pieno regime la macchina dei cantieri di servizio in favore dei lavoratori del reddito minimo di inserimento come previsto dalla normativa regionale che finanzia le attività dei circa novanta lavoratori del Comune. Adesso, come dicevamo si fa strada anche l’ipotesi di ripristinare i vecchi cantieri di lavoro per venire incontro alle richieste sempre più pressanti da parte dei disoccupati, che dovrebbero essere finanziati dalla Regione.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X