Martedì, 25 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Riapertura al traffico di corso Umberto La decisione sarà presa dopo il collaudo

Riapertura al traffico di corso Umberto La decisione sarà presa dopo il collaudo

Gli amministratori hanno incontrato i titolari dei negozi: alcuni rischiano di dovere chiudere i battenti

CALTANISSETTA. In attesa della riapertura di corso Umberto dove sono in corso i lavori di completamento della parte terminale dell’importante arteria i commercianti vivono una situazione economica prossima al collasso. Ieri mattina una delegazione è stata ricevuta del sindaco Michele Campisi a cui hanno sottoposto la proposta di riaprire al transito la strada, che è praticamente il cuore della mobilità del centro storico. Commercianti sull’orlo di una crisi irreversibile. Qualcuno ha già preannunciato di volere chiudere i battenti alla fine del mese di marzo. La proposta di riaprire al transito corso Umberto sarà valutata nei prossimi giorni, al termine dei lavori e dopo la fase di collaudo. Poi si vedrà quali saranno le prossime mosse sul tema della viabilità in vista dell’ultimazione dei lavori in prossimità della chiesa di Sant’Agata al Collegio. Per consentire questi lavori è stata chiusa al transito la parte terminale di via Re d’Italia. Il traffico è stato dirottato in via Auristuto. Disagi per gli automobilisti e magri affari per i commercianti. Nei giorni scorsi per valutare l’opportunità di chiudere definitivamente al transito della auto il corso Umberto si è anche parlato di parcheggi per favorire la mobilità urbana pedonale e del traffico. Un sistema di aree per la sosta che possa rendere più facile l’arrivo e la partenza di chi arriva in città per lavoro e per gli stessi cittadini residenti che quotidianamente sono costretti a raggiungere il centro cittadino lavoro. Si è parlato della realizzazione di un nastro di risalita meccanizzata nella scalinata Silvio Pellico in modo da congiungere il parcheggio Ex Gil dove è anche prevista la realizzazione di un secondo piano sopraelevato in struttura metallica. Un piccolo parcheggio sarà anche realizzato in prossimità della chiesa Santa Lucia. Altre iniziative riguardano l’individuazione di nuove aree di sosta, l’introduzione di aree di parcheggio riservate ai residenti del centro storico e una serie di incentivi per l’utilizzo dei mezzi pubblici.Un nuovo sistema di parcheggi, insomma, che contempli anche un diverso ruolo del trasporto pubblico urbano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X