Mercoledì, 26 Giugno 2019

Musumeci: «Dal piano giovani allo sviluppo, Crocetta sia meno approssimativo»

Il capogruppo della lista omonima: «Non è esagerato dire che oggi in Sicilia, assieme alla mafia, è la burocrazia a frenare la crescita»

«Il flop del bando dei tirocini è stato causato dall’approssimazione del governo Crocetta. La responsabilità è tutta politica. Ma il Piano giovani deve andare avanti per dare una boccata d’ossigeno ai tantissimi giovani disoccupati. Poi Crocetta porti in Aula tre, quattro proposte per rilanciare l’Isola concordate con l’opposizione, che sarà pronta a collaborare per rilanciare l’Isola»: Nello Musumeci, capogruppo della Lista Musumeci e presidente della commissione Antimafia all’Ars, interviene così sulla polemica del bando per i tirocini retribuiti andato in tilt.

IL FLOP DEL BANDO PER I TIROCINI RETRIBUITI DEL PIANO GIOVANI HA MESSO IN FORTE DIFFICOLTÀ IL GOVERNO, PER QUALE MOTIVO?
«Il problema è esploso perchè il progetto coinvolge un’ampia fascia di giovani e soprattutto perché le aspettative alimentate dagli annunci del governo Crocetta, dopo tanta attesa, erano altissime. Questo disastro poteva essere evitato se ci fosse stata meno approssimazione e una precisa strategia. Non può essere stato il black-out di un impianto informatico la causa di tutto. Per cui la responsabilità del fallimento è politica ed è per questo che sul governo sono partiti gli attacchi dell’opposizione, del mondo produttivo e di parte della stessa maggioranza».
L’INTERVISTA INTEGRALE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X