Martedì, 21 Novembre 2017
LA PRESENTAZIONE

Arriva "X", l'Apple lancia l'iPhone del futuro con il riconoscimento facciale

LOS ANGELES. Apple lancia l’iPhone X, e apre la strada alla nuova generazione di smartphone. "E' il futuro" dice senza esitazione Tim Cook, che ricorre alla celebre frase di Steve Jobs 'one more thing...' per presentare l’ultimo nato di casa Apple. Wall Street reagisce fredda al nuovo smartphone per celebrare i 10 anni di iPhone: i titoli Apple dopo una giornata volatile, girano al ribasso arrivando a perdere l’1,4%. A preoccupare è il prezzo, che parte da 999 dollari per la versione base, e le consegne: sarà disponibile dal 3 novembre, lasciando dubbi sulle forniture.

Con il diaply retina e uno schermo da 5,8 pollici, l’iPhone X è dotato del riconoscimento facciale che manda in pensione il pulsante "home", finora caratteristica di tutti gli iPhone. "Il Face ID è più sicuro del Touch ID’' afferma Apple dal teatro Steve Jobs nel suo quartier generale di Cupertino. La tecnologia del riconoscimento facciale è in grado di «imparare come cambia il volto e funziona di giorno e di notte» aggiunge Apple, lanciando anche gli 'animojì, gli emoji animati che si muovono con il proprio viso. La funzione è stata sviluppata anche in collaborazione con Snapchat, in quella che gli investitori ritengono sia una buona notizia per l’app dei messaggini che scompaiono soprattutto nella sua battaglia con Instagram.

L’iPhone X arriva al termine di una presentazione durata oltre un’ora e mezzo, durante la quale Apple ha alzato il velo anche su molte altre novità: la Apple Tv 4K e la nuova serie di Apple Watch, proponendo anche un modello dotato di connettività cellulare che lo rende più indipendente dall’iPhone consentendo così ad Apple di ampliare potenzialmente il proprio pubblico. L'Apple Watch sta sperimentando un boom, dice Cook. «Le vendite sono salite del 50% dallo scorso anno» e l’orologio ha superato il Rolex, «divenendo il primo al mondo» aggiunge. Come alternativa 'economicà all’iPhone X, Apple presenta l’iPhone 8 e 8S, che potranno essere ordinati dal prossimo 15 settembre con consegne dal 22 settembre.

A essere protagonista dell’evento è anche il teatro Steve Jobs, la nuova struttura nella quale per la prima volta Apple organizza il suo appuntamento più atteso dell’anno. Il teatro, dedicato al «genio» di Apple che «sarà sempre nel nostro dna», si trova nel nuovo campus di Apple a Cupertino: una struttura alimentata al 100% da energie rinnovabili e con 9.000 alberi. Il filo conduttore dell’evento è, in questa occasione più che mai, Steve Jobs: le immagini del fondatore aprono l'appuntamento, Cook lo ricorda in più occasione. E chiude l'evento dicendo: «sarebbe orgoglioso di noi».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X