ECCO COSA CAMBIA

Pubblica amministrazione digitale, dal 12 addio pratiche cartacee

digitalizzazione, pubblica amministrazione, Sicilia, Economia

ROMA. La Pubblica amministrazione diventa a tutti gli effetti digitale. Dal 12 agosto infatti, come riporta un articolo del quotidiano La Stampa, tutti i Comuni e gli enti pubblici dovranno produrre e lavorare solo documenti in formato digitale. Entra in vigore il piano "P.a. senza carta".

Dunque, tra 11 giorni gli uffici pubblici dovranno dire addio a fogli e fotocopie. Il punto è zero carta. La digitalizzazione della pubblica amministrazione è un processo iniziato in Italia già da diversi anni, ma l'obbligo recente è stato introdotto dall'art.17 co.2 del DPCM 13 novembre 2014.

Il piano rivoluzione così il modo di lavorare degli enti pubblici e non si tratta solo del passaggio dai documenti cartacei a quelli digitali. Intanto, essi dovranno adeguare i sistemi di gestione informatica per produrre in formato digitale tutti gli originali dei documenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati