ciclone, CINA, Traghetto, Sicilia, Mondo
Traghetto affondato in un fiume in Cina
TRAGEDIA NEL FIUME

Ciclone affonda un traghetto cinese: 5 i morti e 435 i dispersi

PECHINO.  I soccorritori cercano disperatamente eventuali superstiti dopo che una nave da crociera è affondata la notte scorsa nel fiume Yangtze: finora 18 delle 458 persone a bordo sono state tratte in salvo e le vittime accertate sono cinque.

Tra i superstiti ci sono il capitano e il capo ingegnere della nave, che sono stati fermati dalla polizia e vengono interrogati. Non è chiaro cosa abbia causato l'affondamento dell'imbarcazione ma secondo alcuni media cinesi il capitano avrebbe parlato di un "tornado". Nel sud della Cina, dove è avvenuto l'incidente, il tempo è spesso inclemente in questa stagione e le operazioni di soccorso sono rese difficili dalla nebbia e dalla pioggia.

L'imbarcazione, una nave per il trasporto passeggeri chiamata Eastern Star, aveva a bordo 406 passeggeri di nazionalità cinese, cinque impiegati dell'agenzia turistica che ha organizzato la crociera e 47 membri dell'equipaggio. La maggior parte dei passeggeri ha tra i 50 e gli 80 anni di età. Sei di loro sono stati salvati dai sommozzatori che li hanno trovati intrappolati nel relitto della nave.

La Eastern Star era in viaggio da Nanchino a Chonqing, una rotta molto battuta dalle crociere turistiche, e si trovava nella provincia dell'Hubei quando si è verificato il dramma. Il premier Li Keqiang si è recato sul posto e ha raccomandato ai soccorritori di moltiplicare gli sforzi per trarre in salvo il maggior numero di persone. Secondo il sito web del quotidiano locale Hubei Daliy, 150 imbarcazioni e tremila persone sono impegnate nelle ricerche.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati