Mercoledì, 21 Novembre 2018

Oltre 40 milioni di testamenti da Winston Churchill a Lady Diana: on line le ultime volontà - Foto

ROMA. Il governo britannico ha messo online oggi gli archivi testamentari di Inghilterra e Galles: circa 41 milioni di documenti che risalgono fino al 1858. Tra questi anche le ultime volontà di Lady Diana, del premier Winston Churchill, dello scrittore Charles Dickens, dell'economista John Keynes e del crittografo Alan Turing. Lo scrive la Bbc online. «È una risorsa fantastica non solo per i genealogisti ma per anche per tutti coloro che hanno interesse nella storia sociale o nei personaggi celebri», ha dichiarato Shailesh Vara, sottosegretario alla Giustizia, in un comunicato. Il database permette di fare una ricerca per nome ed anno del decesso. Copia del testamento richiesto costa 10 sterline (12,75 euro). Si tratta di documenti da sempre consultabili (in Gran Bretagna il testamento è a tutti gli effetti un documento pubblico), ma mai finora era stato possibile leggerli online. Dickens, si apprende dal suo testamento, chiese di essere sepolto in forma privata e senza cerimonie fastose, mentre Keynes voleva che i suoi manoscritti e i suoi appunti inediti fossero distrutti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X