Venerdì, 21 Settembre 2018
TENSIONE NEGLI USA

Stati Uniti, agente uccise nero a Milwaukee: non sarà incriminato

L'afroamericano che si era impadronito del suo manganello e lo stava minacciando. Il poliziotto, secondo il procuratore locale, ha precisato che l'agente ha agito per "legittima difesa"

NEW YORK. Un ex agente della polizia di Milwaukee che lo scorso aprile ha ucciso un afroamericano che si era impadronito del suo manganello e lo stava minacciando non sarà incriminato, ha reso noto oggi un procuratore locale, precisando che l'agente ha agito per "legittima difesa".

L'agente, Christopher Manney, il 30 aprile ha ucciso Dontre Hamilton con diversi colpi di pistola, e secondo il procuratore distrettuale John Chisholm "la sua scelta di usare la forza letale non e' stata volontaria, al contrario, e' stata una azione difensiva". Per mesi, a Milwaukee si sono svolte manifestazioni di protesta, in cui era stata chiesta l'incriminazione dell'agente, che secondo le indagini ha sparato 13 o 14 colpi nell'arco di pochi secondi e che nel frattempo e' stato licenziato dalla polizia. Le proteste, scrive il New York Times, sono poi cresciute di intensità dopo la morte di Michael Brown, ucciso da un poliziotto a Ferguson, e di Eric Garner, soffocato da una agente di polizia a Staten Island.

Sabato funerali di uno degli agenti uccisi a Brooklyn. I funerali di Rafael Ramos, uno dei due agenti uccisi a sangue freddo sabato scorso a Brooklyn, si svolgeranno sabato prossimo, mentre venerdi' si celebrera' a Queens una veglia di preghiera, ha reso noto oggi il capo della polizia di New York, Bill Bratton. Per quanto riguarda l'altro agente, Wenjan Liu, al momento non ci sono indicazioni, ma Bratton ha affermato che si sta aspettando l'arrivo di suoi parenti dalla Cina, paese da cui la sua famiglia è emigrata negli Usa.

De Blasio chiede la sospensione delle proteste. Dopo l'uccisione a sangue freddo di due agenti di polizia a Brooklyn, il sindaco di New York Bill De Blasio ha lanciato un appello affinche' vengano interrotte le manifestazioni contro il razzismo e i metodi brutali imputati alla polizia dopo l'uccisione di alcuni neri. "E' il momento di mettere da parte il dibattito, le proteste e mettere e tutte le cose di cui parleremo al momento opportuno", ha detto il sindaco. "Il nostro primo dovere e' ora il rispetto per le famiglie" degli agenti uccisi, ha aggiunto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X