Giovedì, 15 Novembre 2018
ACCESSORI

Orecchini ideati a Palermo, debutto a Milano

Sono in pizzo e a crearli è stata Paola Parrinello, un architetto. Nina Moric li ha voluti per una sua esposizione

PALERMO. Li ha visti ad un’amica e li ha voluti. Comincia con la più classica delle storie in tema di abiti, accessori e moda il debutto milanese, degli orecchini in pizzo chiacchierino realizzati da Paola Parrinello, architetto palermitano e ideatrice di P&P Design. Nina Moric, modella croata statuaria e di grande fascino, regina di clic e condivisioni sui social, li ha voluti nel suo ultimo shooting che si è svolto nella suite imperiale dell'hotel Park Hyatt, dopo averli visti all’amica Giorgia Farina, sua responsabile commerciale. La Farina che è stata anche autrice dello shooting è originaria di Palermo e nel capoluogo ha acquistato i pendenti realizzati con l’antica arte del pizzo chiacchierino che hanno stregato anche l’ex moglie di Fabrizio Corona.

Autore degli scatti è Marco Ferrero, in arte Iconize, che ha lavorato con Chiara Nasti, sedicenne fashion blogger con più di centomila fan su Fb, Chiara Biasi, altra icona del mondo virtuale della moda, che ha anche nel curriculum un ex come il calciatore Fabio Borriello, con il rapper italiano Emis Killa, con Aurora Ramazzotti figlia di Eros e Michelle Hunziker, e ancora con il modello Mariano Di Vaio. La Moric non è la prima donna dello spettacolo che ha mostrato di apprezzare le creazioni della Parrinello, prima di lei a farsi ritrarre con i suoi preziosi monili anche Justine Mattera, Susanna Messaggio, Barbara Snellenburg, Guendalina Canessa ed Ellen Hidding. La presenza attiva su Instagram di Ferrero ha reso molto popolari gli scatti e, dalle parti della Parrinello, tengono le dita incrociate perché anche gli stylist della modella hanno ammirato i gioielli, e ciò potrebbe originare altre collaborazioni e far diventare contagiosa la moda anche in tutto il resto dello stivale.

In Sicilia, già da alcuni anni la leggerezza del pizzo, ma allo stesso tempo la trama felicemente complicata che consente di moltiplicare i decori senza stancare i lobi, sono una presenza costante nei portagioie di molte signore. Tante sono anche le appassionate realizzatrici. La Parrinello è stata tra le prime e ha dato un taglio professionale a questa virtù delle nonne, anche in ragione dei propri studi. Laureata alla facoltà di Architettura nel 2000, è approdata nel marzo 2012 al progetto creativo «il gioiello in pizzo». Nato come collezione personale, nella primavera estate 2012 è diventata in pochi mesi una linea, conosciuta col nome di P&P Design di Paola Parrinello. Ispirata alla tradizione siciliana del ricamo dove i merletti, le pietre, i colori e le forme si intrecciano al fashion design. È presente sul web, sulle principali piattaforme e, a Palermo, in via La Farina, 13/a.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X