Venerdì, 21 Settembre 2018
COMMISSIONE ARS

Bilancio, la Finanziaria slitta a maggio e stop a mutuo per la sanità

PALERMO. La Finanziaria non vedrà la luce prima di marzo. Mentre la norma che dovrebbe autorizzare la Regione a stipulare un nuovo mutuo da due miliardi subisce subito uno stop in commissione Bilancio all’Ars. Se ne riparlerà fra una settimana, mercoledì.

Il presidente della commissione, Nino Dina, ha sollevato di fronte all’assessore all’Economia, Alessandro Baccei, il problema «della mancanza di un piano di ammortamento. Vogliamo sapere come verranno pagate nei prossimo 30 anni le rate del mutuo». Dina ha anche sottolineato che «l’indebitamento complessivo della Regione salirebbe così a 8 miliardi. Quasi il doppio di due anni fa». La maggioranza non è compatta su questa norma. Giovanni Di Giacinto (Megafono) ha chiesto al governo di portare i dati sul nuovo debito emerso nella sanità.

E Giuseppe Lupo (Pd) ha chiesto a Crocetta «di convocare un vertice di maggioranza prima di votare la norma». L’opposizione va all’attacco a testa bassa: «È emerso - spiega Vincenzo Vinciullo (Ncd) - che basterebbe un mutuo da un miliardo e 750 milioni per estinguere i debiti».

GIA. PI.

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X