Lunedì, 19 Novembre 2018
I PREPARATIVI

Mercatini di Natale, Italia in fermento: luci e colori da Nord a Sud

Un fiorire di piazze e strade affollate di bancarelle, tra decorazioni, leccornie, alberi da addobbare, canti e giocattoli

ROMA. Candele accese, vino caldo, profumo di cannella, tante luci scintillanti, e poi musica di zampognari, biscotti allo zenzero, addobbi, regali: non c'è cuore, neppure il più duro, che non si lasci conquistare dallo spirito del Natale. Come ogni anno, durante il periodo
dell'Avvento, il mondo intero si mobilita per accogliere, secondo le tradizioni, l'arrivo di Gesù Bambino o di Babbo Natale (o di entrambi).

Anche l'Italia è in fermento, in un'attesa che ha il sapore della gioia condivisa. E se è vero che il Natale significa prima di tutto casa e famiglia, è altrettanto vero che il calore della festa più amata dell'anno si può trovare anche all'aperto, nonostante il freddo.

A questo servono i tanti mercatini di Natale: proprio a «scaldare» grandi e piccini. Per l'intero periodo delle feste, da nord a sud è tutto un fiorire di piazze e strade affollate di
bancarelle, tra decorazioni, leccornie, alberi da addobbare, canti e giocattoli.

Fervono già i preparativi in Alto Adige, da anni diventato un «classico» dei mercatini: a Merano, in Piazza Terme, i visitatori potranno cenare all'interno di gigantesche sfere natalizie, mentre le bancarelle allestite sulla Passeggiata lungo il fiume Passirio saranno illuminate da una «luce verde», grazie alla certificazione Green Event, nel rispetto dell'ambiente (mercatini.merano.eu/it).

Sapori e tradizioni si uniranno a Lagundo: durante l'Avvento sarà possibile visitare la Foresta Natalizia del famoso birrificio Forst, quest'anno anche con l'apertura del Felsenkeller, dove nelle antiche cantine nel 19 secolo erano conservati i blocchi di ghiaccio per raffreddare
il mosto, mentre specialità natalizie e autentico artigianato sudtirolese accoglieranno i visitatori nella cittadina di Lana (weihnachteninlana.it).

A Rovereto, in Trentino, torna il Natale dei Popoli che celebra l'incontro tra culture diverse
accogliendo artigiani e artisti provenienti dai diversi Paesi del mondo (mercatinodinatalerovereto.com). Anche il cuore delle Alpi batterà forte per il Natale: aria
di festa nel mercatino natalizio Marchè Vert Noel, che trasformerà un angolo di Aosta in un villaggio alpino, con i 46 chalet traboccanti di vini, arti manuali, oggetti d'antan, pensieri-regalo (lovevda.it).

Un'atmosfera magica, tra gnomi ed elfi, profumi personalizzati, spettacoli, luci e addobbi caratterizzerà il Villaggio di Natale (a Bussolengo ilvillaggiodinatale.it), il più grande mercato coperto d'Italia, giunto alla 18esima edizione. Torroni, dolciumi, profumo di caldarroste e artigianato di ogni foggia trionfano a Milano con la tradizionale fiera degli «Oh Bej! Oh Bej!», amatissima dalle famiglie.

A Verona, anche Giulietta e Romeo festeggeranno il Natale: l'ingresso della città sarà illuminato da centinaia di luci fino a piazza Bra, mentre a Piazza dei Signori, oltre 60 bancarelle con le casette in legno caratteristiche del «Christkindlmarkt» in stile nordico (letteralmente il mercato del Bambino Gesù) offriranno specialità gastronomiche, preziosi oggetti decorati e prodotti artigianali (nataleinpiazza.it/2014).

In Umbria, artigianato di qualità e prodotti tipici arricchiranno il borgo di Torgiano con i mercatini di Natale allestiti nei vicoli sotterranei della Rocca Paolina, mentre a Gubbio, sulle pendici del Monte Ingino, si potrà ammirare l'albero di Natale più grande del mondo (alberodigubbio.com) che quest'anno, il 7 dicembre, sarà acceso da Papa Francesco.

Immancabile una tappa natalizia anche nella Città Eterna, dove Piazza Navona attende grandi e piccoli con il suo mercato storico: fino all'Epifania, tra dolciumi e addobbi, si potrà
cogliere l'occasione di scambiare quattro chiacchiere con Babbo Natale e la Befana, ma soprattutto di acquistare, nel rispetto della tradizione romana, una decorazione per il proprio albero.

Dulcis in fundo, scendendo giù per lo stivale, arriva Napoli, o più precisamente la zona di via San Gregorio Armeno, dove è Natale tutto l'anno: zigzagando tra le botteghe artigiane che
realizzano le celebri statuine del presepe, saranno organizzati tanti mercatini tradizionali, in un'atmosfera dal sapore unico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X