Martedì, 25 Settembre 2018
LA NOMINA

Ripescato l'ex assessore Calleri: sarà consulente legale per la Regione

PALERMO. Come aveva annunciato, Rosario Crocetta «ripesca» l'ex assessore all'Energia, Salvatore Calleri: per lui una consulenza di due mesi, per quasi 7 mila euro lordi, come esperto in materia giuridica «nell'ambito della sicurezza e della legalità su problematiche afferenti ai contratti pubblici di lavori, forniture e servizi, gare di appalto eseguiti nel territorio regionale nonchè su problematiche afferenti ai beni confiscati alla criminalità organizzata».

Salvatore Calleri, catanese trapiantato a Firenze, era stato nominato assessore ai Rifiuti e all’Energia lo scorso aprile.  Presidente della Fondazione Caponnetto, Calleri si era definito: «Sono un uomo non avvicinabile. Vengo dal mondo antimafia e porto questa mia esperienza al servizio del nuovo governo.

L'ex assessore è nato a Catania nel 1966. Cresciuto a Firenze e laureato in giurisprudenza, dal 1992 fino al 6 dicembre 2002 è stato uno dei più stretti collaboratori di Antonino Caponnetto. È membro della Fondazione Sandro Pertini e  presidente della Fondazione Caponnetto dal 2003. Nominato cavaliere della Repubblica il 2 giugno 2012. Autore del libro sulla vita del giudice Caponnetto: «Antonino Caponnetto, eroe contromano in difesa della legalità». Gli è stato consegnato nel dicembre 2013 il premio Paolo Borsellino.

Amico della signora Betta, la vedova Caponnetto, Calleri negli anni ha però collaborato con vari esponenti della politica: «Nella Fondazione Caponnetto ospitiamo politici di tutti gli orientamenti. Ma qui si lavora a prescindere dalla propria posizione politica». Lui stesso ammette di avere «ottimi rapporti con i grillini» e di essere «amico di Renzi».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X