google. internet, LAVORO, mondo, Sicilia, Società
LA CLASSIFICA

Il miglior posto al mondo dove lavorare? Google conquista il primato

Completano il podio SAS Institute e NetApp

NEW YORK. Google è il posto migliore al mondo dove lavorare. Mountain View si conferma per il secondo anno consecutivo la regina della classifica di Great Place to Work, multinazionale americana specializzata nell'analisi degli ambienti di lavoro. Completano il podio SAS Institute e NetApp.

La classifica 2014 dei migliori posti di lavoro include 25 aziende con Microsoft al sesto posto, Marriott al settimo, Cisco al nono, American Express al decimo, Scotiabank all'undicesimo e
FedEx al sedicesimo posto. Telefonica è quattordicesima, seguita da Hyatt in ventunesima posizione, Mars ventiduesima, eBay ventiquattresima e Coca-Cola venticinquesima. «Per il terzo anno consecutivo si conferma lo stesso podio e la predominanza delle aziende IT come luoghi di lavoro piacevoli, dinamici e innovativi» afferma Alessandro Zollo, amministratore delegato di Great Place to Work Italia.

«Il settore produttivo rimane saldo al secondo posto mentre per il primo anno assistiamo alla completa assenza del settore farmaceutico che in passato era sempre stato presente. Probabilmente le politiche dimagranti di questo settore e la stretta dei Governi sulle spese farmaceutiche hanno avuto impatti importanti sul benessere dei dipendenti del settore».

Intanto, è stata annunciata l'ultima sfida a Google da parte di Twitter che punta a passare da semplice app a una vera piattaforma 'mobile', sfidando big come Google, Facebook e Apple. Il social ha svelato Fabric, un kit per gli sviluppatori: rende più facile e redditizia la creazione di app. Tra gli strumenti forniti c'è Digits, che manda in soffitta la password consentendo di fare il log-in nelle app con il numero di cellulare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati