conferenza, formazione, presidente, regione, seus, Rosario Crocetta, Sicilia, Politica
REGIONE

Visite specialistiche, Crocetta: "Stop al ticket regionale". Seus, licenziati 89 lavoratori

di
Il presidente in conferenza stampa: "Alla Seus licenziati 82 lavoratori condannati"

PALERMO. "Abbiamo licenziato 89 lavoratori alla Seus sulla base dell'applicazione delle incompatibilità previste dalla legge. Nella fase di assunzione non si sono verificati i requisiti giuridici dei lavoratori. Era un obbligo di legge senza il quale non puó avvenire alcun contratto pubblico, perche é evidente che nell'assunzione di personale nella pubblica amministrazione bisogna verificare requisiti morali e di legge come l'interdizione dai pubblici uffici": lo ha detto il presidente sul caso della Seus, la societá che gestisce il 118 ccnell'Isola.

"Sono atti dovuti ma il governo ha obbligato tutti gli amministratori di enti regionali a procedere con le verifiche ed eventuali espulsioni di lavoratori senza requisiti morali e di legge. Tutti avranno il sostegno del governo. Su questo fronte non faremo sconti a nessuno". Lo ha aggiunto Crocetta commentando il licenziamento di 82 dipendenti della Seus perché condannati o privi di requisiti morali.

TICKET. "Con l'assessore Borsellino in relazione ai risparmi che stiamo accertando abbiamo predisposto il decreto che consente di abolire i ticket per le visite specialistiche in Sicilia previsti a livello regionale". Lo ha annunciato il presidente Crocetta. "Siccome stiamo risparmiando, i primi beneficiari devono essere i cittadini".

Il governatore ha aggiunto: "Non possiamo abolire il ticket nazionale, sarà abolito quello aggiuntivo regionale per le visite specialistiche. Resta la quota nazionale di 10 euro, ma sarà eliminato un inutile balzello che dura da dieci anni consentendo un risparmio per gli utenti del 10%".

"Per estendere la fascia di esenzione dobbiamo fare alcune verifiche. Prima della fine della legislatura dobbiamo provare ad abolire l'addizionale Irpef che é stata determinata sulla sanità" hanno detto Crocetta e l'assessore alla Salute, Lucia Borsellino.

FORMAZIONE. "Stiamo predisponendo delle norme per istituire un'agenzia della formazione che dovrá gestire le criticità sulla mobilità dei lavoratori, ad esempio in caso di revoca degli affidamenti o mancata aggiudicazione di un corso". L'ente in sostanza garantirá un paracadute ai licenziati del settore svolgendo quelle funzioni che fino ad oggi ha portato avanti il Ciapi di Priolo. Lunedí il governo illustrerà la proposta ai sindacati.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati