L'EPIDEMIA

Ebola, si ammala cameramen americano in Liberia: sarà rimpatriato per le cure

L'uomo ha 33 anni: ha avvertito i sintomi della malattia ieri ed è risultato positivo al test poco più di 24 ore dopo

america, ebola, epidemia, liberia, paziente, Sicilia, Mondo

NEW YORK. Un cameraman freelance americano impiegato dalla Nbc News in Liberia è risultato positivo al test dell'Ebola e sarà rimpatriato negli Usa per cure mediche con un volo privato. Lo rende noto la stessa Nbc, aggiungendo che il cameraman, di cui non riferisce il nome su richiesta della sua famiglia, ha 33 anni: ha avvertito i sintomi della malattia ieri ed è risultato positivo al test poco più di 24 ore dopo. È il quarto americano che contrae l'Ebola in Liberia. 

Intanto un paziente in un ospedale di Toronto è stato messo in isolamento ed è sotto osservazione nel timore che sia una nuova vittima di Ebola. Il paziente, che non è stato identificato, si trova in un ospedale della University Health Network: "Aveva la febbre e si era recato di recente in Africa Occidentale", ha riferito il personale del centro di cura. "Improbabile che sia Ebola, ma sono stati ordinati test per un eccesso di prudenza", ha detto Gillian Howard, il portavoce della rete ospedaliera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati