Sabato, 22 Settembre 2018

Via D’Amelio, Palermo ricorda la strage

Omaggio a Borsellino e ai 5 agenti della sua scorta: interverranno i familiari delle vittime e si andrà anche in bicicletta, grande passione del giudice ucciso
Sicilia, Cronaca

PALERMO. Memoria, sete di verità, preghiera. Il ricordo di Paolo Borsellino passa anche da questo: da una carovana di appuntamenti assai diversi, ma tutti organizzati per celebrare il ventiduesimo anniversario della strage di via D’Amelio, che ieri sera ha cominciato a muoversi. Una marcia che oggi accelera il suo passo in vista di domani, 19 luglio, giorno dell’uccisione del giudice e degli agenti della sua scorta nel ‘92.
A villa Savoia, a Monreale, ha preso il via la quattro giorni di manifestazioni con «XX Legami di memoria», a cura di Arci Palermo: «Un excursus nella vita di Paolo Borsellino spiega il presidente Tommaso Gullo - e un momento per fare il punto su cosa è la lotta alla mafia oggi, anche grazie alla presenza dei giudici Gozzo e Teresi». Un incontro sulle note del pianoforte suonato da Marcello Bruno e sulle parole di Rosa Balistreri cantate da Marta Fabio.



TUTTI GLI APPUNTAMENTI NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X