Lunedì, 19 Novembre 2018

Calciomercato, nel mirino Calaiò e Rosina Gonzalo Bergessio verso l’addio

Sicilia, Qui Catania

CATANIA. Sarà la settima del sì di Emanuele Calaiò al Catania. E, probabilmente, anche quella dell'addio di Gonzalo Bergessio. Una sorta di passaggio del testimone al centro dell'attacco rossazzurro. Il primo è in crociera con altri compagni di squadra del Napoli e del Genoa. La prima società è proprietaria del suo cartellino, della seconda ha indossato la maglia nel campionato scorso. Il presidente Nino Pulvirenti e il braccio destro Pablo Cosentino lo hanno cercato, lui ha risposto con un entusiastico «presente!», condizionato, però, dalla disponibilità del club partenopeo. L'agente Alessandro Moggi tra cucendo rapporti e smussando difficoltà per portalo all'ombra dell'Etna. «Mi interessa il progetto, non la categoria. Voglio tornare ad essere importante - ha dichiarato l'attaccante di origini palermitane - . Il Catania ha tutte le qualità per ritornare in serie A subito, com'è successo al Palermo, al Genoa, alla Sampdoria». Nino Pulvirenti, venerdì scorso in conferenza stampa, la prima dopo la retrocessione, si è dichiarato ottimista sulla conclusione della trattativa per Calaiò. Il presidente etneo sta preparando un doppio colpo di mercato: nel mirino c'è anche Alessandro Rosina, trequartista affiatatissimo con Calaiò, entrambi insieme al Siena, che potrebbe essere svincolato a parametro zero se la società toscana non dovesse iscriversi al torneo cadetto. Rosina è elemento di grande quantità e conosce bene la B: in rossazzurro potrebbe fare bene. Sul binario di partenza Gonzalo Bergessio.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI CATANIA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X