Martedì, 25 Settembre 2018

L’Ars approva la manovra salva-stipendi

Sicilia, Politica

PALERMO. L'Assemblea regionale ha approvato la manovra 'salva-stipendi' da 233 milioni di euro, 48 i voti a favore e 14 gli astenuti. Oltre ad assegnare risorse per i dipendenti di Eas, consorzi di bonifica, forestali e personale di enti e associazioni, la manovra contiene il taglio del 5% dei contratti di servizio in essere e il tetto di 160 mila euro lordi all'anno per i dipendenti e i pensionati della Regione e degli enti collegati. Il governo dai tagli stima un risparmio di circa 100 milioni di euro. Ok anche alla norma che assegna 100 milioni a comuni (80 mln) e forestali (20 mln) e alle modifiche al tetto reddituale degli ex Pip.
Anche chi gode già di una pensione d'oro in quanto ex dipendente della Regione sarà colpito dalla norma voluta dal governo Crocetta, approvata ieri sera dall'Assemblea regionale siciliana, che stabilisce il tetto massimo di 160 mila euro agli emolumenti. Secondo alcuni parlamentari, tuttavia, aver previsto il principio della retroattività potrebbe portare a una impugnativa da parte del commissario dello Stato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X