Sabato, 17 Novembre 2018

Tagli da uomo e tessuti femminili: il matrimonio si celebra in passerella

Le donne prendono spesso in prestito i capi dall’armadio del compagno, così le maison più prestigiose realizzano intere collezioni ispirate all’abbigliamento maschile
Sicilia, Tempo libero

PALERMO. Le regole nella moda sono ormai superate e così le donne prendono in prestito sempre più spesso i capi dall'armadio del proprio compagno, tanto da convincere le maison internazionali più prestigiose a realizzare intere collezioni ispirate all'abbigliamento e i tagli maschili.

Una tendenza che piace ma che il brand Marmour ha stravolto uscendo ancor più dagli schemi creando la t-shirt unisex.  I classici tagli da uomo e i tessuti femminili, leggeri e impalpabili come lo chiffon e la seta, uniti insieme trasformano la maglia in una novità assoluta. Nasce così una t-shirt unisex indossabile dalla coppia, appena elasticizzata per lui, oversize se portata da lei. Un'unione insolita, un'innovazione nel mondo fashion firmata dal brand nato nel 2013 da Salvo Martorana, designer palermitano, e Stefano Minniti, creativo di origine calabrese, che unisce inventiva e originalità nelle t-shirt nuove e uniche nel loro genere.
«La collezione è perfetta per chi non ha paura di osare - dichiara Salvo Martorana - e per chi ama lo stile urban chic. I capi sono molto versatili e possono essere utilizzati per i vari momenti glam della giornata e non soltanto per la sera». La collezione primavera estate, oltre che sulle trasparenze, punta molto sulla stampa leopardata, sulle tinte come il beige, il caffè e il marrone, colori caldi che trasmettono gioia, passione e sensualità. «Nonostante la collezione in vendita nel nostro shop online sia destinata alla bella stagione, i risultati sono stati più che soddisfacenti. La clientela ha molto apprezzato questa linea - racconta Martorana - confermando la riuscita del nostro marchio rigorosamente Made in Italy».

Sobrietà è invece la parola d'ordine del brand emergente palermitano Curò. Il nome è un omaggio alla Sicilia, che tradotto in italiano, infatti, significa «cuore mio». I due imprenditori palermitani, Roberta Cefalù e Luca Catania, hanno creato il brand con l'obiettivo di valorizzare la terra che li ha fatti conoscere, innamorare ed, infine, sposare.

«Curò è nato da pochi mesi ma sta già avendo un gran successo. I punti vendita autorizzati sono distribuiti in tutta l'Isola - commenta Luca Catania, designer e creativo del brand - e nel capoluogo siciliano sono sei i negozi che ospitano la prima collezione».

I materiali sono ricercati e sono stati scelti per esaltare la silhouette della donna elegante e chic ma che, al tempo stesso, ama e segue le ultime tendenze. Cotone, pizzo, seta, i colori pastello e le fantasie must di stagione, come il floreale e i pois, sono i punti forte della collezione primavera estate 2014. Tonalità delicate come il rosa, verde acqua, lavanda, beige e celeste che si contrappongono alle tendenze delle ultime stagioni che hanno visto protagonista indiscusso il color block. Colori femminili che danno vita ad outfit dall'aria romantica e sognante.

«Nella nostra prima collezione - conclude Catania - abbiamo puntato molto sui colori pastello, sinonimo di eleganza e delicatezza. Basta abbinarli tra di loro per ottenere un effetto bon ton, che è il punto focale del nostro brand. I capi sono realizzati per la donna moderna, sobria e raffinata che non ama gli eccessi ma che non ha paura di mostrare la propria femminilità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X