Società partecipate, ispezioni sulle assunzioni sospette

Dopo l’allarme della Corte dei Conti al lavoro una task force farà luce sulla regolarità dei contratti dei dipendenti. Verifiche pure sui laboratori d’analisi

PALERMO. Una task force di funzionari regionali eseguirà già dai prossimi giorni ispezioni in tutte le società partecipate della Regione. Il pool di esperti, che sarà guidato dal segretario generale Patrizia Monterosso, chiederà gli atti relativi alle assunzioni che secondo la Corte dei Conti sono state fatte in violazione del divieto di allargare gli organici.
L’annuncio lo ha dato Rosario Crocetta all’indomani dell’indagine dei magistrati contabili, che ha permesso di individuare costo record per il personale (un miliardo e 89 milioni in 4 anni), per le consulenze (73 milioni) e per i dirigenti (13 milioni) in un panorama di perdite quasi generali e mission produttive fallite.
UN SERVIZIO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati