Muoversi risparmiando? Semplice come un’App...

PALERMO. Dal biglietto aereo meno caro al distributore di carburante più conveniente, dalle mappe delle città ai traduttori, le applicazioni per viaggiare sono tantissime, utili e consentono davvero di risparmiare. Soprattutto per i ritardatari o chi vuole davvero muoversi in assoluta libertà. Come, appunto, i giovani (e perchè no, anche i meno giovani) che fanno Inter-Rail.
In loro soccorso, infatti, c'è la tecnologia ad aiutarli nella pianificazione della vacanza tanto anelata. Anche per chi può contare su un budget limitato. Basta avere uno smartphone, scegliere la meta e scaricare le applicazioni giuste. Se si pensa, ad esempio, di partire con l'auto, l'app ViaMichelin calcola il percorso e stima il costo in base alla cilindrata della macchina e al prezzo dei carburanti.

Per il rifornimento, c'è Prezzi Benzina che, come dice il nome stesso, aiuta a trovare il distributore più conveniente sul nostro tragitto. Se si sceglie il treno, invece, è utile avere un'app come Info Treni, che informa su itinerari, ritardi e anche scioperi. Altra scelta fondamentale per chi decide di mettersi in viaggio è stabilire dove si soggiornerà, e qui, in quanto ad app, c'è solo l'imbarazzo della scelta: TripAdvisor, Booking.com, Blink Hotels le più note. Oppure c'è HotelsNearMe, che mostra sulla mappa gli alberghi più vicini. Per abbattere, poi, il costo dell'interprete e della guida turistica applicazioni come iTranslate, CityMaps o AroundMe possono aiutare a integrarsi meglio nel luogo prescelto.

Con la prima, basta digitare o dire una frase per leggerla o ascoltarla tradotta in una delle sessanta lingue supportate, mentre le altre due mettono a disposizione migliaia di cartine interattive sulle quali sono indicati punti d'interesse e modo in cui raggiungerli. Insomma, è davvero tutto a portata di un click.

Per tenere sotto controllo le spese, infine, sono diverse le app che possono tornare utili: XE Currency mostra le equivalenze tra l'euro e la valuta locale; Eurocheck controlla il numero di serie delle banconote per scoprire se sono false; DailyCost e Next - Expence Tracking consente di prendere nota delle spese giornaliere e sapere in ogni momento se si è dentro o no nel budget stabilito. Insomma non ci sono scuse per non partire, neanche per i ritardatari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati