Regionali, Miccichè verso la candidatura

Gli autonomisti lanciano il leader di Grande Sud dopo la rottura con Musumeci

PALERMO. Il leader di Grande Sud, Gianfranco Micciché, è pronto a candidarsi alla presidenza della Regione siciliana dopo che "l'alleanza sicilianista" - di cui oltre alla formazione dell'ex ministro fanno parte il Partito dei siciliani di Raffaele Lombardo, Fli e il Movimento popolare siciliano - ha rotto con Nello Musumeci, esponente della Destra di Storace, accusato dagli ormai ex alleati di aver privilegiato un progetto politico con il Pdl.  
Già ieri sera erano arrivate a Micciché sollecitazioni a rompere gli indugi e candidarsi. "Sono onorato degli attestati di stima - ha detto l'ex ministro - che mi sono stati rivolti" da Giovanni Pistorio (Partito dei siciliani), Carmelo Briguglio (Fli) e Riccardo Savona (Movimento popolare siciliano). "Ho chiesto loro un incontro urgente - ha aggiunto - per confermare le condizioni di un'alleanza sicilianista e nel caso sciogliere immediatamente la riserva sulla mia candidatura a presidente della Regione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati